Virgilio Sport

F1, Ferrari: cosa è mancato davvero a Spa. Il Mondiale si allontana

Nel GP del Belgio la Rossa non era per nulla veloce. Dominio Red Bull con Verstappen lanciato verso il titolo. L'obiettivo iridato se ne va.

29-08-2022 15:00

Il Mondiale di Formula 1 è ripartito dopo quattro settimane di pausa con il Gran Premio del Belgio. E la storia è ripresa da dove si era interrotta, con il dominio di Max Verstappen e della Red Bull e con la Ferrari sempre più lenta rispetto all’avversaria.

A Spa nuovo dominio Red Bull con Verstappen

Già l’ultimo appuntamento prima della sosta estiva, quello in Ungheria, aveva fatto sorgere dubbi sul calo di prestazione della Ferrari. Proprio come a Budapest, anche a Spa-Francorchamps Verstappen è riuscito a vincere la gara dopo una rimonta straordinaria: partiva decimo in Ungheria, addirittura 14° in Belgio.

Aveva una power unit tutta nuova, come Charles Leclerc del resto, ed è andato molto più veloce di tutta la concorrenza compreso il compagno di squadra Sergio Perez, comunque secondo al traguardo. Una rimonta pazzesca quella di Verstappen, che ha così ottenuto la nona vittoria su 14 gare allungando in campionato.

Ferrari, in Belgio non c’era velocità

In Ungheria le temperature dell’asfalto erano basse, in Belgio no. Quindi ci si aspettava una Ferrari molto più competitiva. Invece Carlos Sainz, partito dalla pole, è arrivato a fatica sull’ultimo gradino del podio. Rischiando anche di farsi prendere dalla Mercedes di George Russell. Troppo lento rispetto alla Red Bull.

Leclerc aveva fatto un buon primo giro, ma la sosta anticipata per una visiera a strappo proprio di Verstappen gli ha cambiato la corsa. Ha poi rimontato fino al quinto posto, senza però essere mai veloce. Quindi la chiamata sbagliata al box nel finale e la penalità per eccesso di velocità come ciliegina sulla torta.

L’obiettivo Mondiale si allontana da Maranello

Il muretto Ferrari voleva provare il giro più veloce, invece Leclerc ha perso la posizione dall’Alpine di Fernando Alonso. Dopo il ritorno alla vittoria in Austria una tragedia: il ritiro per incidente in Francia e due scialbi sesti posti in Ungheria e Belgio con 16 punti fatti. Nelle ultime due corse una Ferrari troppo lenta.

Verstappen aveva 38 lunghezze di vantaggio tre gare fa, ora ne ha 98 dopo tre successi consecutivi. Il ferrarista ha perso anche il secondo posto in campionato da Perez. Max invece può già iniziare a fare i conti su quale sarà la gara della festa. Il Mondiale se ne va e la Mercedes non è poi così lontana dalla Ferrari.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Inter - Genoa

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...