Virgilio Sport

F1, Ferrari: Mattia Binotto fiducioso per il proseguimento della stagione

Leclerc 4°, Sainz 11°. Sono questi i risultati in Ferrari della prima Sprint Race della storia. Domani, almeno Leclerc partirà da buona posizione, e Binotto sembra fiducioso dei progressi della SF21.

Pubblicato:

F1, Ferrari: Mattia Binotto fiducioso per il proseguimento della stagione Fonte: Getty Images

Il Team Principal della scuderia di Maranello, Mattia Binotto, analizza il primo sabato di Sprint Race in F1, conclusa dalle Rosse in 4° e 11° posto. Esattamente come successo per Leclerc e Sainz, anche le parole di Binotto non fanno altro che aumentare l’ottimismo per la crescita della macchina e, in generale, per il proseguimento della stagione che ci porterà alla grande rivoluzione tecnica del 2022

Queste le sue parole:

“Sono contento per Charles, positivi sia lui che la vettura che si è comportata molto bene una pista molto difficile per noi. Dopo la Francia la squadra ha reagito bene: ha saputo lavorare e pensare ad assetti diversi, anche da portar qui.  Penso che la SF21 stia crescendo e sono fiducioso per il resto della stagione”.

Il focus va ovviamente alla gara di domani, dove la Ferrari non sarà in lotta per la vittoria ma punta decisamente ad un piazzamento a ridosso del podio:

“Sarà una bella gara: oggi abbiamo già potuto vedere chi ha sofferto di blistering e anche più di noi. Forse farà ancora più caldo e, quindi, potranno essere generate nuove situazioni, anche considerando che si tratterà di una corsa molto lunga”.

Infine, Binotto ci propone un’analisi più dettagliata del pomeriggio di “qualifiche”, un format che non a tutti ha dato soddisfazioni:

“Ancora non conosciamo l’esito dell’investigazione dei commissari per quanto riguarda Sainz. Carlos è stato sfortunato in partenza, ma penso che tutto parta già dalla sua qualifica di ieri in cui avrebbe potuto fare un pochino meglio, anche se ci sono motivi a monte. La dinamica, però, è chiara: quando si parte dietro ci si ritrova nella mischia correndo qualche rischio in più. Charles, invece, ha preso il via davanti dimostrando che stando con i primi è riuscito a tenere il loro ritmo. Ciò è stato evidente ai nostri occhi anche durante la seconda gara in Austria: quando eravamo liberi, giravamo sul medesimo ritmo di Norris, poi andato a podio. Tutto ciò dimostra quanto la qualifica sia sempre più importante”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...