Virgilio Sport

F1, GP Bahrain, Leclerc spiega la delusione Ferrari: "Perché ho perso la pole". Sainz: "Qualcosa ci sfugge"

Nelle qualifiche per il GP del Bahrain, che apre la stagione 2024 di F1, Charles Leclerc sfiora la pole per poi perdere la chance in Q3. Il pilota spiega i motivi dietro questa beffa, Sainz fa eco

Pubblicato:

Luca Santoro

Luca Santoro

Giornalista

Esperto di Motorsport ma, più in generale, appassionato di tutto ciò che sia Sport, anche senza il Motor. Dà il meglio di sé quando la strada fa largo alle due o alle quattro ruote

La stagione 2024 di F1 inizia con il solito copione, almeno stando ai risultati delle qualifiche del GP di Bahrain (appunto, prima tappa di una annata parecchio lunga e fitta di gare). Max Verstappen conquista la pole, la 33esima di una carriera che non ammette cedimenti, grazie ad un ottimo risultato ottenuto nella Q3 decisiva. La sua RB20, con gomme soft, ha messo a referto un tempo di 1.29:179: un riscontro che però non è stato il migliore della giornata. Nella Q2 infatti Charles Leclerc aveva conquistato un notevole 1.29.165, ma nella fase successiva la sua tenacia si è scontrata con qualche errore e un rivale Red Bull contro il quale non ci si può rilassare.

Leclerc: “Sono deluso”. E spiega cosa è andato storto nelle qualifiche

Certo, domani nell’inedita gara del sabato (anticipata rispetto alla domenica, così come avverrà per il seguente appuntamento in Arabia Saudita, per via del Ramadan che partirà la sera del 10 marzo) il monegasco partirà dalla prima fila accanto a Verstappen, ma comunque c’è qualcosa che rode in casa Ferrari. Ne è la prova il nervoso team radio (cominciamo bene) con cui Leclerc ha bacchettato il muretto; successivamente, nelle interviste post-qualifica, il pilota ha ammesso platealmente di essere “deluso”, per poi analizzare la propria sessione.

“Le nostre sono state delle buone qualifiche dopo un fine settimana ad oggi complicato. Avevamo provato qualcosa nelle libere, ma nelle qualifiche mi sono sentito a mio agio”, ha spiegato Leclerc, nonostante si sia trovato costretto, per dovere di cronaca, a sfruttare due set di gomme soft nuove nel corso della Q1, dopo aver usato le medie. Lo stesso monegasco ha illustrato la situazione che si era venuta a creare:

“La Q1 non è stata facile, perché purtroppo abbiamo dovuto montare due set di soft nuove, cosa che ha poi inficiato la mia Q3. In Q2 ho realizzato un tempo migliore rispetto a quello che Max ha conquistato in Q3.Abbiamo perso del ritmo a causa del set di soft usate nel primo tentativo della Q3. Successivamente ho fatto fatica ad abituarmi al set nuovo che ho montato nell’ultimo tentativo, costringendomi ad un adattamento che però mi ha fatto perdere qualcosa”.

Ma il pilota Ferrari è fiducioso: “La situazione è migliore rispetto al 2023, in gara attaccherò”

A ciò poi si aggiunge la scia con Verstappen e la sbavature in Curva-11, e il quadro delle qualifiche complicate del ferrarista è completo. Tuttavia quest’ultimo ha guardato il bicchiere mezzo pieno: “Siamo in una situazione migliore rispetto al 2023: adesso vediamo come sarà il passo gara domani“. Già, perché un conto è il giro secco, dove qualcosa di buono si è visto nella Q2, ma un altro paio di maniche sarà vedere la SF-24 alla prova di una gara vera e propria.

Leclerc comunque si è detto “fiducioso”. “Abbiamo fatto dei passi avanti anche sul passo gara rispetto al 2023 – ha concluso – . Però c’è da capire quanto è effettivamente grande questo passo in avanti. Se ci sarà una opportunità attaccherò, e vedremo come andrà a finire“.

Sainz analizza le sue qualifiche: “Ci sono mancati dei decimi nella Q3”

Partirà invece dalla seconda fila, al quarto posto, Carlos Sainz. Il pilota alla sua ultima stagione in Ferrari ha realizzato un ottimo tempo in Q1, ma nella decisiva Q3 non è riuscito a ripetere l’exploit. Lo spagnolo a Sky Sport ha spiegato il motivo:

“Tutti noi sapevamo che Max avrebbe preso la pole in qualifica, però dopo la Q1 e Q2 sentivo di poter lottare per il primo posto. Ma per una ragione che mi sfugge, non siamo riusciti a prendere i 2-3 decimi nella Q3 che solitamente riusciamo ad ottenere. Nella Q2 ho fatto un giro pulito per risparmiare le gomme per la gara, e in Q3 spingendo ho realizzato lo stesso tempo: c’è quindi qualcosa che dobbiamo ancora capire”.

F1, GP Bahrain: dove vedere la prima gara del Mondiale al Sakhir in tv e in streaming, info e orari

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lecce - Empoli
SERIE B:
Cremonese - Ternana
Como - Bari
Sampdoria - Sudtirol
Cittadella - Ascoli
Lecco - Reggiana
Parma - Spezia
Cosenza - Palermo

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...