Virgilio Sport

F1, Kvyat: "La guerra mi fa orrore ma è ingiusto escludere la Russia dallo sport"

Così l'ex pilota del Circus dice la sua sulla guerra tra il suo paese e l'Ucraina e sui provvedimenti presi nei confronti degli sportivi russi.

Pubblicato:

F1, Kvyat: "La guerra mi fa orrore ma è ingiusto escludere la Russia dallo sport" Fonte: Getty Images

Con un post sul suo account Instagram l’ex pilota russo di Formula 1 Daniil Kvyat ha detto la sua riguardo all’aggressione perpetrata ormai quasi una settimana fa dal suo paese nei confronti dell’Ucraina e anche sull’esclusione degli atleti e delle squadre russe da tutte le competizioni sportive internazionali.

“Spero davvero in una soluzione pacifica di questa situazione in Ucraina e che tutti possiamo vivere in pace – scrive Kvyat -. Spero che le parti in causa possano trovare una soluzione incontrandosi e instaurando un dialogo rispettoso. Mi fa orrore vedere due nazioni sorelle che si combattono. Non voglio che azioni militari e guerre influenzino il futuro dell’umanità, voglio che a mia figlia e a tutti i bambini piaccia questo mondo”.

“Vorrei anche evidenziare e dire a tutte le federazioni sportive del mondo, compreso il CIO, che lo sport dovrebbe rimanere fuori dalla politica, e che non permettere agli atleti e alle squadre russe di partecipare alle competizioni mondiali è una soluzione ingiusta che va contro quello che ci insegna mo sport coi suoi principi: l’unità e la pace. Chi altro se non noi gente di sport potrà aiutare a tenere insieme le nazioni nei tempi che verranno?”.

E’ giusto escludere la Russia e i suoi atleti dalle competizioni sportive? Dicci la tua rispondendo al nostro sondaggio

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...