,,
Virgilio Sport SPORT

F1, Terruzzi massacra Vettel: "Loffio, pasticcione, scorretto"

Le pagelle del giornalista e scrittore come sempre ironiche e pungenti stavolta puniscono il tedesco

Escono con le ossa rotte i piloti Ferrari e la stessa scuderia di Maranello dalla doppia gara del Bahrain. Vettel e Leclerc nel Gran Premio bis del Sakhir hanno fatto peggio della settimana prima dove il monegasco aveva almeno conquistato un punto. Ci va duro pesante Giorgio Terruzzi con i due piloti della rossa nelle sue consuete pagelle del dopo gara che premiano giustamente i protagonisti, anche quelli mancati, come Russell, o gli assenti come Hamilton e la sempre immancabile ironia che stavolta colpisce il povero desaparecido Bottas.

Terruzzi stronca Vettel senza mezzi termini

Il giornalista scrittore nelle sue consuete “pagelline” per il sito redbull.com è senza pietà nei confronti di Vettel che esce dalle due gare del Bahrain con due zeri nella casella punti che cancellano quanto di buono raccolto, il podio, in Turchia. La remissività e anche qualche incertezza del tedesco alla base della bocciatura di Terruzzi, voto 2 con una motivazione tutta da leggere: “Loffio e pasticcione in prova, scorretto con la squadra quando invece di tirare Leclerc in qualifica con gomme gialle è rientrato ai box volutamente. Poi toccherebbe fare il campione del mondo. Ogni tanto, dai, mica sempre, per carità”.

Terruzzi ne ha pure per Leclerc

La carambola innescata da Leclerc al primo giro che ha messo fine alla gara di Verstappen, stava compromettendo quella di Perez e che gli costerà tre posizioni di arretramento nell’ultima corsa di Abu Dhabi, non è esenta dal ricevere una “bacchettata” da Terruzzi e un’insufficienza, 4 a Leclerc: “Era la domenica giusta per fare il ganassa. L’ha buttata alle ortiche al giro uno. Foga mal riposta. Rimpianti: troppi stavolta”.

Le pagelline di Terruzzi: l’ironia su Hamilton e Bottas

La Mercedes si prende la ribalta anche quando perde di brutto pasticciando come domenica. E pure Hamilton, visto che gli assenti hanno sempre ragione, si prende il suo bel voto alto, unico ad aver goduto nel team di Stoccarda. A Hamilton Terruzzi dà un bel 9: “Il più presente, nell’assenza. Un mago? Un fachiro? Un diavoletto? Senza di lui, un disastro ferroviario altro che stelle argentate, mentre in tanti stavano cominciando a pensare che di lui si può fare a meno”. Il 10 con la stessa ironia pungente tipica di Terruzzi se lo prende il povero Bottas “un martire, un masochista, un eroe perdente. Una corsa come una tragedia. Non una sconfitta, molto peggio. La fine di una carriera scandita da eventi persino comici. Il 10 è un atto pietoso, un omaggio agli immolati dello sport”.

I due protagonisti assoluti del Gp del Sakhir prendono 8 da Terruzzi, stiamo parlando del vincitore Perez e del vincitore morale Russell “entrambi in lacrime, dolcissime e amarissime”. Lo zero invece il giornalista scrittore lo ha riservato ai due esordienti “dimenticati”, Fittipaldi e Aitken “poveri disgraziati. Debuttavano, erano pronti a ricevere qualche attenzione. Non li ha filati nessuno”.

SPORTEVAI | 07-12-2020 22:52

F1, Terruzzi massacra Vettel: "Loffio, pasticcione, scorretto" Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...