,,
Virgilio Sport SPORT

Ferrari: Carlos Sainz sprizza entusiasmo da tutti i pori

Ieri sera il nuovo pilota della casa di Maranello ha raccontato le sue sensazioni in vista della stagione che sta per iniziare.

Sono giorni importanti questi per Carlos Sainz: alla sua settima stagione nel Circus, dopo il 2015 e il 2016 passati in Toro Rosso, il 2017 prima alla scuderia di Faenza e poi alla Renault, con cui è rimasto anche nel 2018, e poi il passaggio alla McLaren nel 2019, il pilota spagnolo figlio d’arte si appresta a vivere quello che tutti i piloti che arrivano in Formula 1 hanno, e cioè quello di guidare una Ferrari.

Con il team britannico, nelle ultime due stagioni, Sainz ha operato un deciso salto di qualità nel proprio rendimento, tanto da conquistare un terzo posto in Brasile nel 2019 e un secondo a Monza, arrivando anche a un passo dalla vittoria. Anche per questo il 26enne iberico è stato scelto dalla casa di Maranello per affiancare Charles Leclerc nella prossima stagione.

Un 2021 che si preannuncia difficile, come difficile è stato anche il 2020 per il Cavallino, ma Sainz è felice di avere l’opportunità di guidare una rossa e ieri sera, sul suo account Instagram, dopo una giornata passata al simulatore, ha raccontato le sue sensazioni in un botta e risposta coi tifosi in vista del campionato che sta per iniziare.

“È incredibile – ha risposto Sainz a chi gli chiedeva come fosse far parte della Ferrari – questi giorni in fabbrica sono stati molto speciali. Metterti la tuta rossa, salire su una F1, andare al simulatore, vedere il volante con il Cavallino…ci sono molti dettagli che ti fanno sentire speciale”.

Carlos, che non vede l’ora di scendere in pista, ha anche rivelato che a breve presenterà il suo nuovo casco, presumibilmente a tema ferrarista. “L’auto dei sogni in F1? Quella di quest’anno – ha continuato Sainz -. Sono già impaziente di sapere come si guida e come si gestisce. Vado a dormire ogni giorno immaginando come sarà comparata alle mie ultime auto in Formula 1. Non vedo l’ora”.

Infine ha raccontato le sue sensazioni dopo i primi giorni di lavoro a Maranello: “Sono già stato qui per qualche giorno, c’è molto lavoro da fare al simulatore per me per poter essere pienamente pronto per i test. Sto incontrando molte facce nuove, nuove persone, e sto cercando di imparare tanti nuovi nomi!”.

OMNISPORT | 21-01-2021 12:40

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...