,,
Virgilio Sport

Gerhard Berger spiega il suo punto di vista sulla stagione della Ferrari

“Il secondo posto per la Ferrari sarebbe già un gran risultato”

23-09-2022 11:42

Gerhard Berger spiega il suo punto di vista sulla stagione della Ferrari Fonte: Getty images

La stagione della Ferrari era iniziata nel migliore dei modi con una doppietta in Bahrain con Charles Leclerc davanti a Carlos Sainz. Poi qualche errore strategico e qualche disattenzione di troppo in pista hanno finito per rallentare la corsa al titolo iridato, ormai sempre più nelle mani di Max Verstappen. L’alfiere olandese della Red Bull sta meritando il suo secondo titolo consecutivo, anche se la Ferrari, ad onor del vero, ha senza dubbio migliorato esponenzialmente le sue prestazioni rispetto allo scorso anno e ovviamente a quelle degli scorsi problematici anni.

“I tifosi della Ferrari vorrebbero che la Scuderia vincesse sempre tutti i campionati, ma il secondo posto in questa stagione sarebbe già un gran risultato e credo proprio che il Cavallino Rampante lo conquisterà”. Pensieri e parole di Gerhard Berger, ex pilota della Ferrari, che tiene a sottolineare come il secondo posto, non sia un risultato da buttare.

La classifica costruttori in questo momento, con sei gare ancora da disputare, vede gli uomini guidati in pista da Mattia Binotto avere 35 punti di vantaggio sulla Mercedes nella lotta per la piazza d’onore alle spalle dell’imprendibile Red Bull. 

Proprio il team principal della Rossa,  aveva fissato come obiettivo principale, quello di tornare competitivi in questo campionato e la missione è stata compiuta, ora, però, la strada verso il titolo mondiale è ancora lunga come ha sottolineato il team principal stesso.

“La Ferrari ha la macchina più veloce e questo è già un ottimo punto di partenza per la stagione prossima” – ha aggiunto Berger ospite del Festival dello Sport a Trento, kermesse organizzata da La Gazzetta dello Sport. “Il problema è che sia in pista che al muretto si commettono ancora troppi errori,. Il team non è pronto al prossimo step perché ho visto errori che non possono portare alla conquista del titolo mondiale. Bisogna lavorarci su, è questo l’obiettivo della Ferrari, da raggiungere un passo alla volta e questa stagione sicuramente rappresenta un passo nella giusta direzione, non si può vincere tutto e subito”.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...