Virgilio Sport

Ginnastica, si ritira Ellie Downie: dalla gloria al dramma fino alle denunce per abusi

La più forte ginnasta britannica di tutti i tempi ha annunciato il ritiro dall'attività a 23 anni: dal trionfo ai Mondiali 2017 al dramma per la morte del fratello fino alle denunce con la sorella Rebecca

Pubblicato:

Il mondo della ginnastica artistica è scosso dalla notizia del ritiro dall’attività di Elissa Downie. La campionessa britannica, classe ’99, ha annunciato l’addio definitivo alle pedane per motivi personali. “Lascio per dare priorità alla salute mentale e alla felicità” il malinconico messaggio dell’ormai ex atleta nativa di Nottingham. Vincitrice di due medaglie di bronzo ai Mondiali, Ellie Downie chiude così a sorpresa una carriera particolarmente tormentata sul piano personale e alla quale è mancata la gloria del podio olimpico, che ne avrebbe fatto una delle ginnaste più forti di tutti i tempi.

Ginnastica, Ellie Downie si ritira: lascia la più forte ginnasta britannica di tutti i tempi

Di sicuro Downie è stata la miglior ginnasta britannica della storia, grazie all’exploit della medaglia d’oro vinta nell’all-around agli Europei 2017 a Cluj, ad appena 18 anni, grazie a uno straordinario esercizio finale al corpo libero, prima volta di sempre per una ginnasta britannica sul tetto d’Europa. Fu, quello, l’acuto principale di una carriera che la vide salire per la prima volta sul podio in un Mondiale a Glasgow 2015, con il bronzo conquistato nella prova a squadre, mentre l’unica medaglia iridata individuale, sempre di bronzo, sarà quella vinta a Stoccarda nel 2019, nel volteggio. Tra il 2016 e il 2019 Downie avrebbe poi vinto altre nove medaglie agli Europei, d’argento e di bronzo.

I drammi di Ellie Downie: dalle Olimpiadi stregate alla morte del fratello Josh

In mezzo, Downie visse la cocente delusione del flop ai Giochi di Rio de Janeiro 2016, dove fu solo 13ª nell’all-around, complice una brutta caduta di testa durante un salto. L’occasione per il riscatto a Cinque Cerchi venne meno a Tokyo 2020, edizione alla quale Downie non partecipò a causa dell’improvvisa morte del fratello Josh, giocatore di cricket stroncato da un infarto durante un allenamento. In mezzo, nell’agosto 2017, la ragazza dovette anche subire un intervento chirurgico alla caviglia a causa di un infortunio che le impedì di partecipare ai mondiali di quell’anno.

Ellie e Rebecca Downie e il coraggio di denunciare: “Ferite che non si rimargineranno mai”

Dopo anni davvero difficili, lascio con il cuore pesante e un turbinio di emozioni” ha spiegato Ellie nel messaggio con il quale ha ufficializzato la propria decisione di lasciare l’attività.
Downie aveva tuttavia fatto parlare di sé anche per la coraggiosa denuncia avvenuta nel 2022 degli abusi nel mondo della ginnastica, fatta insieme alla sorella maggiore Rebecca, vincitrice a propria volta di due ori europei alle parallele. Abusi che Ellie definì “radicati” e “normalizzati”, frutto di “un ambiente di paura e pressioni”.

Le denunce shock nei quali Downie descrisse allenamenti particolarmente duri e l’ossessione legata al peso non possono che far pensare allo scandalo scoppiato nei mesi scorsi nella ritmica italiana, ugualmente sollevato dalle denunce delle atlete.

“Penso che il pressing infinito per il mio peso lascerà ferite che non si rimargineranno mai” aveva detto all’epoca, ma le parole d’addio per la ginnastica nel giorno più triste sono state d’amore: “La ginnastica è stata la mia vita da quando ho cominciato ad avere ricordi, sono orgogliosa di tutto ciò che ho avuto la fortuna di raggiungere”.

Ginnastica, si ritira Ellie Downie: dalla gloria al dramma fino alle denunce per abusi Fonte: Getty Images

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Inter - Cagliari

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...