Virgilio Sport

Giro d'Italia: a Lafay l'ottava tappa, Valter sempre in rosa

Il francese stacca i compagni di fuga sulla salita finale di Guardia Sanframondi, secondo Gavazzi. Gruppo degli uomini di classifica a quasi 5 minuti.

Pubblicato:

Gli attaccanti di giornata sono Alexis Gougeard (AG2R Citroën), Giovanni Carboni (Bardiani-CSF-Faizanè), Nelson Oliveira (Movistar), Victor Lafay (Cofidis), Francesco Gavazzi (EOLO-Kometa), Kobe Gossens (Lotto Soudal), Niklas Arndt (Team DSM), Fernando Gaviria (UAE Team Emirates) e Victor Campenaerts (Qhubeka Assos), che raggiungono un vantaggio di sette minuti prima del Gran Premio della Montagna di Bocca della Selva, salita lunga ma non difficile, sul quale transita primo Gossens.

Ma la notizia di inizio giornata, alla partenza da Foggia per un’ottava tappa lunga 170 km, è l’inaspettato ritiro di Caleb Ewan, il re delle volate di questo Giro. A 15 km dall’arrivo in salita, ma non GpM, di Guardia Sanframondi, provincia di Benevento, è ancora di sei minuti il vantaggio dei battistrada che quindi si giocheranno il successo di tappa. Quando la strada comincia a salire si avvantaggiano Campenaerts e Carboni, quest’ultimo resta da solo mentre il belga si pianta e viene ripreso.

Ma ai 3 km dal traguardo, nel punto più duro, Lafay esce dal gruppetto, raggiunge Carboni e lo stacca, l’italiano viene ripreso anche da Gavazzi. Lafay tiene e vince la tappa con ben 36 secondi su Gavazzi e 37 su Arndt, il gruppo dei migliori, nel quale nessuno prende l’iniziativa sulla rampa finale, arriva con un distacco di 4’48” e viene regolato in volata da Almeida mentre l’ungherese Valter conserva la maglia rosa.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...