Virgilio Sport

Golden Gala, anche senza Jacobs i 100 sono da urlo

L'appuntamento è per il 2 giugno a Firenze

Pubblicato:

Golden Gala, anche senza Jacobs i 100 sono da urlo Fonte: Getty Images

Cresce l’attesa per domani, per il Golden Gala di Firenze. Data l’assenza di Jacobs novità è l’argento di Eugene Marvin Bracy, in gara con il campione del mondo Kerley e il bronzo Bromell. Con loro Omanyala, Simbine e Ceccarelli. Knighton nei 200 con Tortu, Asher-Smith e Ta Lou le frecce al femminile

I 100 metri del Golden Gala, penultima gara della serata di Firenze, riportano nella tappa italiana della Wanda Diamond League lo statunitense Fred Kerley, l’ultimo vincitore del meeting lo scorso anno a Roma, in 9.92. Un successo portafortuna, l’ultimo sul suolo europeo, prima di aggiudicarsi i campionati statunitensi e l’oro iridato a Eugene. In assenza del campione olimpico ed europeo Marcell Jacobs, out per il risentimento lombo-sacrale emerso nei giorni scorsi che ne ha cancellato anche la presenza sui blocchi dei 100 di Rabat, il cast è comunque di altissimo livello.

Al via tutto il podio degli ultimi Mondiali: la novità dell’ultim’ora è l’inserimento di Marvin Bracy (Usa), argento alla rassegna globale della passata stagione in Oregon nei 100 e anche nella 4×100, oltre che bronzo iridato dei 60 metri. Sarà in gara anche l’altro statunitense Trayvon Bromell, due bronzi ai Mondiali e il titolo di campione del mondo sui 60 indoor nel 2016 a Portland (9.76 di personale). Con il 9.88 nel meeting di Yokohama (ma 9.76 di record personale) Kerley ha la seconda prestazione mondiale stagionale dopo il 9.84 del keniano Ferdinand Omanyala, ottenuto in quota a Nairobi, anche lui iscritto al Golden Gala, e battuto proprio da Kerley domenica a Rabat, nella seconda tappa della Wanda Diamond League 2023.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...