Virgilio Sport

Greenwood sempre più isolato dal Manchester United

Dopo l'accusa di violenza e stupro da parte della fidanzata l'attaccante dei Red Devils è abbandonato da compagni e sponsor, e il club ribadisce che non giocherà più fino a quando non ci saranno sviluppi nelle indagini.

Pubblicato:

Greenwood sempre più isolato dal Manchester United Fonte: Getty Images

Mason Greenwood, giovane attaccante del Manchester United, è stato sospeso dal club in seguito alle indagini iniziate dopo la denuncia da parte della fidanzata Harriet Robson. Continua a peggiorare la situazione al classe 2001, allontanato dai compagni, dagli sponsor e dai videogiochi in cui è presente.

Negli scorsi giorni, come noto, Greenwood era stato accusato dalla seguitissima fidanzata Harriet sui social: la Robson aveva mostrato diversi lividi lungo il corpo e del sangue sul volto e sul collo che avevano portato la polizia della Greater Manchester ad avviare le indagini. L’influencer aveva anche pubblicato l’audio di un litigio, poi rimosso.

Risultato? Il Manchester United ha sospeso a tempo indeterminato il giovane – eliminando la possibilità di comprare la sua maglia ufficiale – considerato uno dei migliori prospetti del calcio inglese, i compagni di squadra hanno cominciato ad eliminarlo dai propri social network, gli sponsor si sono tirati indietro e FIFA 22 ha eliminato, per quanto possibile, la sua carta nella giocatissima modalità FIFA Ultimate Team.

La polizia ha evidenziato in questi giorni, attraverso i propri canali ufficiali, di essere a lavoro su una questione, senza fare nessun nome in proposito: “È stata avviata un’indagine e, a seguito delle stesse, possiamo confermare che un uomo sulla ventina è stato arrestato con l’accusa di stupro e aggressione. Rimane in custodia per essere interrogato. Le indagini sono in corso. Agli investigatori è stato concesso ulteriore tempo per parlare con un uomo di 20 anni che è stato arrestato con l’accusa di stupro e aggressione di una donna. Il sospetto è stato trattenuto in custodia domenica pomeriggio dopo che siamo venuti a conoscenza di immagini e video online sui social media pubblicati da una donna che riportava episodi di violenza fisica. Continua ad essere interrogato dopo che i magistrati hanno autorizzato una proroga fino mercoledì 2 febbraio. A seguito delle indagini fino ad ora, da allora è stato ulteriormente arrestato con l’accusa di aggressione sessuale e minacce di omicidio. Le indagini sono in corso e alla vittima continua a essere offerto supporto specialistico. Ricordiamo alle persone di evitare qualsiasi commento o condivisione di immagini che potrebbero compromettere il diritto della vittima all’anonimato per tutta la vita, o rischiare di pregiudicare un’indagine dal vivo con procedimenti attivi”.

Il Manchester United ha tuonato immediatamente dopo le accuse di Harriet Robson, con cui il 20enne stava da diverso tempo: “Siamo a conoscenza di immagini e accuse che circolano sui social media. Non faremo ulteriori commenti fino a quando i fatti non saranno stati accertati. Il Manchester United non perdona la violenza di alcun tipo”. Confermando la sua decisione nella giornata di martedì: “Il Manchester United ribadisce la sua ferma condanna delle violenze di qualsiasi tipo. Come precedentemente comunicato, Mason Greenwood non si allenerà né giocherà per il club fino a nuovo avviso”.

Nella giornata di mercoledì 2 febbraio, la Polizia di Greater Manchester ha comunicato il rilascio su cauzione di un ragazzo di vent’anni il cui fascicolo è ancora aperto.

In prima squadra dal 2018/2019 dopo dieci anni di giovanili, Greenwood era balzato in prima pagina nella stagione successiva quando, a neanche diciannove anni era riuscito ad andare in doppia cifra, guadagnandosi le attenzioni dell’Inghilterra, con cui ha all’attivo una gara di Nations League giocata nel settembre 2020.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...