Virgilio Sport

Il diktat di Pirlo: "Mai più partite come Juve-Fiorentina"

Andrea Pirlo cancella lo 0-3 con la Fiorentina prima della sosta e guarda avanti: "Abbiamo tutto per far meglio, sono pronto alle difficoltà".

02-01-2021 18:04

Il diktat di Pirlo: "Mai più partite come Juve-Fiorentina" Fonte: Getty

La Juventus riprende il suo cammino in Serie A dopo la sosta natalizia, ma lo dovrà fare con un passo diverso rispetto alle ultime uscite del 2020. La squadra di Andrea Pirlo ha infatti 10 punti di distacco attualmente dal Milan, anche se con la partita in meno, da rigiocare, contro il Napoli.

Andrea Pirlo, alla  vigilia della sfida contro l’Udinese, ha parlato in esclusiva a ‘Juventus TV’. “Sarà una partita difficile, sta attraversando un buon momento. È una squadra molto fisica e ben organizzata, con giocatori molto bravi anche nelle ripartenze. Quindi dovremo stare attenti a fare una gara accorta e fare le preventive sui loro due attaccanti e sulle mezzali che sono molto tecniche. Uno lo conosciamo, ha giocato anche qui con noi (Pereyra, ndr). Sarà una parta molto difficile, soprattutto fisicamente”.

“Il discorso alla squadra? Abbiamo parlato soprattutto della partita con la Fiorentina, completamente sbagliata. Dall’atteggiamento a tutto il resto, non potevamo finire in quel modo il campionato nel 2020, c’è stata una bella riunione, abbiamo parlato, abbiamo discusso anche degli obiettivi futuri. È stata produttiva”.

“Non vorrei più vedere partite come quella fatta con la Fiorentina. Per il resto abbiamo fatto un buon cammino, in crescendo, migliorando su tanti aspetti. Son convinto che si potrà fare ancora meglio, perché abbiamo tutto per riuscirci”.

“Gennaio sarà un mese importante con molte partite, tante competizioni perché ci sarà anche la Supercoppa, dovremo affrontare tutto al meglio con tanti giocatori a disposizione, quindi ci sarà spazio per tutti. Perché giocare ogni tre giorni è difficile, toglie energie. Dovremo essere pronti per giocare ogni partita”.

“La cosa più importante che ho capito da allenatore come da giocatore è che i giudizi vanno fatti in modo più generico e ponderato, invece vedi che un giorno sei alle stelle e il giorno dopo non hai fatto niente di bello. Non è una novità. Da allenatore della Juve vai incontro a tante difficoltà, a tante responsabilità, ma sono pronto anche a questo”.

“La squadra sta bene, hanno ripreso anche ultimi acciaccati come Arthur, Demiral, anche Chiellini si sta allenando con continuità da qualche giorno”.

“Al di fuori del discorso sportivo, stiamo attraverso un momento molto difficile con questa pandemia, la cosa più più importante sarebbe tornare alla normalità per tutti e cercare di vivere con più serenità. Nel calcio speriamo di avere delle belle soddisfazioni”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...