,,
Virgilio Sport

Il Milan vuole riconfermarsi. Pioli: "Ho ritrovato molto bene i ragazzi"

Alla vigilia dell'esordio in Serie A, domani sera contro l'Udinese, il tecnico del Milan ha presentato la nuova stagione che il Diavolo si appresta ad affrontare da Campione d'Italia in carica

12-08-2022 14:41

Il Milan vuole riconfermarsi. Pioli: "Ho ritrovato molto bene i ragazzi" Fonte: Getty Images

Il Milan è pronto a confermarsi. Lo ha dichiarato Stefano Pioli, nella conferenza stampa antecedente il primo match ufficiale della stagione, che vedrà i rossoneri contrapposti all’Udinese al Meazza.

“L’entusiasmo per la vittoria dello scorso campionato non va mediato: dobbiamo assolutamente coltivarlo e trarne nuova energia. La classifica si azzera, ma partiamo con la consapevolezza di quello che abbiamo fatto e di quello che siamo; se siamo così competitivi lo dobbiamo al nostro modo di lavorare, di curare i particolari e i dettagli, dal nostro modo di stare in campo, dai nostri atteggiamenti. C’è voglia di iniziare bene il campionato. Non so se è un Milan più o meno forte rispetto all’anno scorso, sarà il campo a dirlo.Però ho ritrovato nei miei giocatori gli stessi atteggiamenti della passata stagione e questo mi fa sempre pensare in positivo. Poi, sono convinto che nessuno di noi, io compreso, abbia raggiunto il massimo livello. In tanti ci danno favoriti? Non ci siamo mai preoccupati di ciò che si dice di noi fuori da Milanello… Noi vogliamo essere competitivi, quest’anno ci sono tante competizioni in cui esserlo”.

Che stagione si aspetta? “Sarà una stagione particolare. Oggi ho fatto vedere alla squadra tutto il calendario fino al 13 novembre e molti avranno 23-24 partite in 90 giorni. Dovremo mantenere quell’atteggiamento di disponibilità: avrò bisogno di tutti a disposizione. In tre mesi ci giochiamo già tanto: ci giochiamo 15 gare di campionato, la Champions League… Sarà un campionato molto equilibrato e credo che sarà difficile per tutti migliorare il punteggio del campionato scorso: tutte le prime 8 sono di alto livello, quelle di metà classifica sono cresciute. Sarà una bella lotta”.

La rosa è completa? “Sono contentissimo di chi è arrivato. Se ci sarà possibilità di migliorare ulteriormente la rosa non ci si tirerà indietro…”

L’anno scorso Tonali e Leao, in chi hai notato differenze quest’anno? “Messias, Rebic, Bennacer… Sono stati continui nelle prestazioni di alto livello. In tutti, comunque, ho visto grandissima voglia di competere per dimostrare di essere scelti dall’allenatore. Il calcio sta evolvendo: si diceva che il calcio d’agosto non conta nulla, ma ora non è così. L’Udinese è una squadra pericolosa ed è l’unica, assieme alla Juve, che non siamo riusciti a battere nella passata stagione. Dovremo mettere tutte le nostre qualità per batterli. I nuovi acquisti? Mi stanno dando sensazioni positive, abbiamo potenziato il reparto offensivo non avendo a disposizione Ibrahimovic. Sono tutti disponibili per domani, tranne Tonali che ha un affaticamento che sta evolvendo in maniera positiva. Origi mi sta facendo vedere le caratteristiche di un centravanti completo: sa dialogare con i compagni, raccordare il gioco, allungare la squadra; è un ragazzo molto intelligente. Adli ha delle bellissime caratteristiche: è un centrocampista atipico, va molto per il campo, ha verticalità e buona visione di gioco. È pronto per essere un giocatore importante per il Milan. Dovremo dare ai nuovi acquisti un po’ di tempo, ma sono molto contento di quello che stanno facendo vedere”.

Il Milan ha la fascia sinistra più forte del mondo? “Non lo so, ma siamo di altissimo livello. Certe caratteristiche di Theo di Rafa, soprattutto con avversari che ci lasciano spazi, sono difficili da prevenire… Dobbiamo essere attenti a superare le difese più bloccate. Però è indubbio che Theo e Leao siano di altissimo livello”.

 

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...