Virgilio Sport

Il Napoli comincia a farsi i conti, a +12 ecco quando può arrivare la festa scudetto

Il club azzurro è in fuga verso la terza vittoria della Serie A nella sua storia: la festa potrebbe scattare a inizio maggio nelle partite con Fiorentina o Monza    

25-01-2023 12:18

Le grandi del Nord dovevano arrivare a riprendere il Napoli dopo la sosta per i Mondiali, invece gennaio non è ancora concluso e la squadra di Luciano Spalletti ha incrementato il suo vantaggio, aggiornando i record della serie A riguardanti il girone d’andata: con +12 punti sul Milan, solo al 2° posto, gli azzurri sono lanciati verso la vittoria del campionato. Ma quando potrebbe arrivare il terzo scudetto del Napoli? 

Napoli, i punti che mancano per lo scudetto

Con un girone di ritorno da disputare e dunque tutti gli scontri diretti ancora da giocare, individuare la data esatta del possibile trionfo del Napoli non è facile. Aggrappandosi all’aritmetica, il dato assolutamente certo è uno solo: il Milan ha 38 punti, quindi vincendo tutte le gare che gli restano può aggiungere 57 punti e arrivare a quota 95; di conseguenza, il Napoli, ora a 50, avrebbe bisogno di altri 46 punti per raggiungere quota 96 e risultare irraggiungibile per i rossoneri. In linea teorica, dunque, se il Milan vincesse ogni gara rimasta, il Napoli ha avrebbe bisogno di 15 vittorie e un pareggio per la conquista aritmetica dello scudetto. Sedici partite. 

Napoli, la data della festa scudetto

Oggi, però, non possiamo già indicare la 35a giornata di campionato (ovvero la 16a di ritorno) in programma il 14 maggio con il Napoli impegnato in casa del Monza come il giorno della festa scudetto. Prima di quella data la capolista dovrà affrontare, tra le altre, quattro delle sue cinque più vicine inseguitrici: la Roma domenica prossima (29 gennaio), la Lazio il 3 marzo (25a giornata), l’Atalanta l’11 marzo (26a giornata) e il Milan il 2 aprile (28a giornata). E le inseguitrici, a loro volta, finiranno col togliersi punti tra loro. Il vantaggio del Napoli potrebbe variare e con esso la data della festa scudetto. 

Se il Napoli vincesse tutte le partite, compresi questi scontri diretti, si porterebbe a +15 sul Milan o a +16 su Roma, Lazio o Atalanta (qualora una di queste squadre vincesse tutti gli incontri tranne quello con gli azzurri). A quel punto, con una vittoria alla 34a giornata contro la Fiorentina al Maradona (7 maggio) il Napoli diverrebbe campione d’Italia, considerato anche l’attuale +13 sull’Inter, avversario che la squadra di Spalletti affronterebbe soltanto alla 36a giornata, con lo scudetto ormai cucito sul petto. 

Il Napoli e il record del girone d’andata

Intanto, il Napoli di Spalletti ha polverizzato un altro record della Serie A. Il vantaggio di +12 degli azzurri è infatti il più alto mai accumulato al termine del girone di andata nell’era dei tre punti (ovvero dalla stagione ’94/’95). Superata la Juventus 2005/06, che concluse la prima metà del campionato con un +10 sull’Inter. 

Il Napoli, inoltre, è la terza squadra a toccare o superare quota 50 punti da quando la serie A è a 20 squadre: in precedenza c’erano riuscite la Juventus (52 punti nel 2005/06 e 2013/14 e 53 nella stagione 2018/19) e l’Inter (51 punti nel campionato 2006/07).   

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...