,,
Virgilio Sport

Inter, lo strano caso della Curva Nord contro Zhang: il web ribolle, perché proprio ora?

La Curva Nord dell'Inter scende in campo contro Zhang in maniera esplicita. Ma sul web ci si interroga sulle tempistiche di questa improvvisa levata di scudi

23-09-2022 12:08

Luca Santoro

Luca Santoro

Giornalista Sportivo

Giornalista pubblicista, già collaboratore per eventi sportivi internazionali nel campo del motorsport. Laureato in Teoria e Tecniche dell'Informazione, Master in Management dello Sport

Nel pieno della sosta delle Nazionali, la Curva Nord alza il tiro contro l’Inter, squadra che sta vivendo un periodo complesso legato a risultati deludenti tra campionato e coppe un Simone Inzaghi trascinato dai tifosi sul banco degli imputati.

Il precedente comunicato della Curva Nord, contro la squadra

Ma in realtà non è solo l’allenatore al centro delle critiche da parte della base. Nel mirino anche la squadra in sé ed ora anche la proprietà di Suning, in particolare il presidente Steven Zhang che è diventato recente oggetto degli strali del tifo organizzato. Pochi giorni fa, all’indomani della batosta contro l’Udinese, la Curva Nord aveva vergato un comunicato che recitava testuale: “La tolleranza è finita. L’allenatore ha sicuramente fatto degli errori, ma non c’è nessun alibi per i giocatori che in queste situazioni ci sguazzano anteponendo il proprio ego al gruppo. A noi questo non va bene, al rientro dalle nazionali cambia il registro”, chiamando il club e i giocatori ad una ammissione di responsabilità.

La Curva Nord contro Zhang

Ma pochi giorni dopo la situazione si è ulteriormente infiammata. Ora, come abbiamo anticipato, la Curva Nord è andata all’attacco frontale contro Zhang, pubblicando sui propri profili social una eloquente immagine su cui campeggia la scritta “Zhang Vattene”, su sfondo neroazzurro, replicata poi su un muro del parcheggio dello stadio di San Siro, come riporta La Gazzetta dello Sport, anche se in questo caso non è riportata la firma quindi non sappiamo se faccia parte della stessa campagna della Curva Nord o se si tratti dell’iniziativa individuale di qualche tifoso.

I dubbi dal web: perché proprio ora? I sospetti sulla vendita dell’Inter

Leggendo le varie reazioni su internet, molti sono rimasti spiazzati dal cambio di toni rispetto al precedente comunicato del tifo organizzato, che prima d’ora non era stato così esplicito contro Zhang. Il sospetto è che la proprietà non voglia più vendere, come sintetizza su Twitter Samuele Cacciólo: “Strano che proprio ora la Curva Nord prenda questa posizione, non trovate? Credo che le possibilità potrebbero essere tre su tutte: abbiamo ricevuto un’offerta importante; c’è interesse nell’Inter e il messaggio serve a spingere ad ascoltare; Zhang ha rifiutato offerta”.

Signor Bean sempre su Twitter ha un’altra teoria: “Allora vi dico cos’é successo. Marotta ha saputo di un’offerta fatta a Zhang per l’Inter da uno che lo terrebbe nel club come ad e che garantirebbe dei mercati meno stressanti a livello economico. Cosa fa? Parla con degli esponenti della Curva per mettere pressione. Genio”. Oppure Marco, che ipotizza: “Nessuno sa e ciascuno da la propria plausibile lettura. La mia è minoranza: la curva molla Zhang perché ha avuto informazioni in merito a cessione imminente e taglia col passato che non può più mungere, siccome se ne va, e prepara il terreno per il prossimo. ‘Devi parlare con me’”. Ovviamente noi ci limitiamo a riportare le varie supposizioni, che non hanno riscontri concreti, e restiamo in attesa di sviluppi ufficiali.

Le posizioni più diplomatiche su Zhang

Nel frattempo, il dibattito sul web si infiamma, con la divisione tra falchi e colombe. Nel gruppo dei secondi, Luca Gelpi annota, immaginando possa arrivare un nuovo comunicato della Curva Nord: “Ad ogni modo son sbagliati i tempi, siamo in un momento fondamentale per la stagione e rischiamo di comprometterla completamente. Molto male, tutti”. Raffaele: “A Zhang diremo sempre grazie. Ma ormai è evidente che non sia più nelle condizioni di mantenere alto il livello della squadra. L’anno dello scudetto va fatto un plauso a Conte che ha mantenuto la squadra sempre sul pezzo, nonostante tutto”. E Il Cinico: “A me spiace tanto per Steven Zhang, perché si vede che è uno che ci tiene all’Inter e se avesse potuto avrebbe fatto molto di più. Purtroppo per lui però, e per noi, non conta niente. Zero assoluto”.

 

 

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...