,,
Virgilio Sport SPORT

Inter, 6 stupenda: Bologna distrutto, Correa unica nota stonata

I nerazzurri dimenticano la sconfitta allo scadere contro il Real Madrid in Champions League, dilagando contro la squadra dell'ex Mihajlovic.

18-09-2021 19:54

L’Inter dimentica in fretta la sconfitta arrivata nel finale in Champions League contro il Real Madrid, dilagando contro il Bologna dell’ex Sinisa Mihajlovic. La squadra di Simone Inzaghi ha battuto 6-1 gli ospiti a San Siro, chiudendo il match già dopo 30′.

I nerazzurri passano in vantaggio dopo appena 5′, con la rete di Lautaro Martinez. Il numero 10 argentino viene servito perfettamente da Dumfries con una palla rasoterra sul secondo palo, da spingere soltanto dentro. Il Bologna prova a mettere in difficoltà l’Inter e al 19′ ha una grossa occasione con Sansone, che dopo la respinta di Handanovic sul tiro di Soriano non riesce a segnare da buona posizione. 

E’ l’Inter però a comandare il match e nel giro di pochi minuti lo chiude anche. Al 31′ Skriniar si dimostra ancora devastante da calcio d’angolo, battendo Skorupski su corner battuto da Dimarco. Dopo appena 3′ i padroni di casa chiudono i conti con Barella: De Silvestri respinge un cross di uno scatenato Dumfries proprio sui piedi del centrocampista azzurro, che senza problemi firma il 3-0. L’ultimo brivido del primo tempo lo regala Dimarco ma questa volta il portiere polacco si fa trovare pronto.

Nel secondo tempo la dinamica del match non cambia e l’Inter dilaga. Lautaro ha una doppia occasione per firmare la doppietta personale: al 51′ il Toro colpisce la traversa, al 54′ calcia in curva da buona posizione. Ci pensa allora Vecino a far esultare ancora San Siro su un cross di Dimarco, con un’azione che ricorda il primo gol dell’Inter

Alla festa partecipa anche Dzeko con una doppietta, subentrato per l’infortunato Correa nel primo tempo (unica nota stonata per i nerazzurri del match). Bellissima azione corale nella prima rete dell’attaccante bosniaco: Brozovic la mette in area, velo di Lautaro che pesca l’ex Roma, abile a insaccare in rete con un tocco di esterno destro. Il centravanti, servito bene da Sanchez, realizza il secondo gol con un tiro preciso sul primo palo. C’è gioia per Theate all’86’ con uno stacco di testa che non lascia scampo ad Handanovic. Il match termina 6-1.

 

 

OMNISPORT

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...