Virgilio Sport

Inter, Conte a nervi tesi: bordate a Nainggolan e agli attaccanti

"Non posso fare valutazioni, è entrato e potete giudicare la sua prestazione".

01-11-2020 10:30

Il tecnico dell’Inter Antonio Conte non ha preso bene il pareggio interno rimediato contro il Parma grazie alla rete al 92′ di Perisic : “Per l’ennesima volta abbiamo sbagliato tantissimo , non va bene. Ci vuole più cattiveria e determinazione . Se non segni non vinci. Non è la prima volta che accade. Il Parma ha avuto due occasioni e fatto due gol. Ho poco da dire sull’impegno, ma abbiamo creato tanto e siamo stati imprecisi. Potevamo fare molto meglio “.

L’allenatore leccese striglia tutta la squadra, poco concreta sotto porta senza Lukaku: ” È mancata la conclusione ma da parte di tutti , dei quinti, dei centrocampisti, non dobbiamo riferirci agli attaccanti e basta. La fase offensiva è fatta da tanti uomini. Abbiamo creato tanto ma arrivati sotto porta siamo stati poco determinati e troppo molli. Motivo per il quale parliamo di un altro pareggio”. 

“Il Parma è stato perfetto, ha fatto due tiri e due gol. Noi venti tiri , con Sepe probabilmente migliore in campo . Ma  dobbiamo prenderci le nostre responsabilità perché siamo stati imprecisi, non solo gli attaccanti. Per vincere serve fare gol. Spesso e volentieri le squadre non ci tirano in porta, come è successo nelle ultime partite, e quando lo fanno hanno una percentuale realizzativa alta come oggi”. 

Conte poi mette nel mirino uno dei subentrati, Nainggolan , con una frecciata neanche troppo velata: “Non posso fare valutazioni, Nainggolan è entrato e potete giudicare la sua prestazione . Io faccio le mie valutazioni e cerco di portare tutti nella miglior condizione: c’è chi ci arriva prima, chi dopo e chi mai. Io e lo staff ci mettiamo tutto per far rendere i giocatori al massimo”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...