Virgilio Sport

Inter, arrivano primi dubbi su scelta ma per i fan non è un rimpianto

L'ex nerazzurro sta tornando ai suoi livelli ed ora va anche in Nazionale ma non aveva molte alternative il club di Zhang

16-03-2022 08:51

L’anno scorso il vero upgrade l’Inter lo fece grazie a lui. Dopo praticamente un anno o quasi da dimenticato – con qualche umiliazione gratuita da dover digerire – Erkisen d’incanto divenne un giocatore decisivo per la squadra di Conte che non lo tolse praticamente più di squadra, per la gioia dei tifosi che lo hanno sempre amato. Quel che è successo dopo lo sanno tutti: nove mesi fa il malore cardiaco a Euro2020, la paura, l’operazione e il lento recupero. Quel che è successo ieri però fa riflettere.

Eriksen torna in Nazionale dopo il rientro al Brentford

Il trequartista, dopo il ritorno al calcio giocato col Brentford, è stato convocato anche dalla sua nazionale e tutte le paure sembrano un brutto sogno. Secondo Il Giornale il giocatore ora diventa un rimpianto per l’Inter: quanto sarebbe servita la sua classe ai nerazzurri..

L’Inter non aveva molte alternative in realtà, perchè il giocatore col fibrillatore sub-cutaneo che gli fu installato non avrebbe potuto scendere in campo in A per le leggi italiane. L’unica sarebbe stato aspettare un eventuale ok dei medici a togliere l’apparecchio a Eriksen.

Per i tifosi Eriksen non può essere un rimpianto

Fioccano i commenti sul web. Pochi si accodano all’articolo de Il Giornale : “Rimpianto perché senza il gravissimo problema sarebbe stato determinante per la stagione” e anche: “La legge è legge.. Peccato anche non aver fatto una plusvalenza” oppure: “Dopo un arresto cardiaco questo frettoloso ritorno al calcio è un grosso azzardo. Ha fatto bene l’Inter”

C’è chi scrive: “Sarebbe stato un rimpianto anche se avesse smesso di giocare. Poi ci sono le regole. qualsiasi cosa è usata per inventarsi una mancanza dell’Inter” e anche: “La colpa non è dell’Inter, viviamo in uno stato 50 anni indietro rispetto all’Inghilterra, l’inter è stata costretta a lasciare libero Eriksen”.

I fan nerazzurri non accettano la provocazione: “Eriksen non poteva giocare in Italia per le normative in tema di idoneità e all’Inter rispettano le norme piú di qualche altra squadra” e poi: “se in Italia non può giocare è un rimpianto l’Inter?” e anche: “Semplicemente l’Inter rispetta le regole, avendo dato al giocatore libertà di giocare dove gli è consentito. Se in Italia non si può giocare con il pacemaker non può diventare un rimpianto”

Infine la chiosa: “L’Inter si è attenuta alle regole Erksen in Italia non poteva svolgere attività agonistica da professionista in Inghilterra può giocare come pure in Olanda dove i protocolli sono meno severi e restrittivi. L’Inter è stata indennizzata dalla UEFA per circa 18 milioni di euro…”.

 

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Inter - Genoa

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...