,,
Virgilio Sport SPORT

Inter da scudetto? Conte chiede calma, ma elogia lo spirito nerazzurro

Il tecnico della Beneamata non nasconde la grande soddisfazione per la vittoria di Parma, ma vola basso sulla corsa in campionato.

Un Antonio Conte al settimo cielo, sorridente nel dopo partita e che già nelle fasi conclusive del 2-1 del Tardini aveva manifestato tutto il suo entusiasmo abbracciando Hakimi per una rimessa laterale conquistata, come se si fosse trattato di un gol nerazzurro. Questo lo spirito che si respira in casa Inter dopo la vittoria sul Parma che certifica la fuga scudetto che la Beneamata ha ormai impostato. Ma il tecnico salentino prova ancora a volare basso.

“Questo è lo spirito che voglio dai miei giocatori”, spiega Conte nel dopopartita raccontando dell’abbraccio regalato a Hakimi. “Gli ho preso la testa e gli ho detto bravo, bravo bravo. Perché aveva conquistato una rimessa fondamentale. E questo dimostra quanto mi stanno dando questi ragazzi”.

“Loro sanno benissimo che prima del singolo c’è la squadra. Ed è la squadra ad esaltare il singolo. Su questo sono molto democratico. Quindi se vogliono andare d’accordo con me devono ragionare con il noi e non con l’io. E qui all’Inter ho incontrato ragazzi desiderosi di fare tutto questo”, ha rivelato ancora Conte.

Decisivo è stato Alexis Sanchez, che ha permesso peraltro a Lautaro Martinez di rifiatare: “Dopo due gol così non serve parlarne. Dico solo bravo lui e bravi noi ad avere pazienza nell’aspettarlo. Sa anche lui che è stato il lavoro a portarlo a questi livelli, e ora noi non abbiamo più solo Lautaro e Lukaku come è stato per un anno e mezzo”.

Sullo scudetto, secondo Conte, nulla però è deciso. Anzi: “Rispetto all’anno scorso siamo migliorati, visto che siamo davanti a tutti. Siamo in una buonissima posizione. Ma mancano 13 partite, e in Serie A sappiamo che sono tutte battaglie”.

OMNISPORT | 04-03-2021 23:52

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...