Virgilio Sport

Inter, in attacco la svolta: tifosi preoccupati

Voci sempre più ricorrenti sull'addio di Lautaro: i possibili sostituti dell'argentino non scaldano più di tanto il cuore dei supporter nerazzurri.

22-02-2020 10:55

Inter, in attacco la svolta: tifosi preoccupati Fonte: Ansa

La stagione sta per entrare nella fase decisiva, l’Inter è ancora pienamente in corsa su tre fronti, eppure sono già in corso le grandi manovre per il prossimo campionato. In attacco, soprattutto, la squadra nerazzurra potrebbe dar vita a una rivoluzione. Tra arrivi e partenze, la coppia d’attacco che ha infiammato i tifosi in questi mesi potrebbe essere stravolta.

Parte Lautaro?

Le voci si susseguono, alimentate dalle prime pagine dei giornali specializzati, italiani e stranieri. Dalla Spagna, ad esempio, sono sicuri che Lautaro Martinez approderà al Barcellona. Anche Tuttosport soffia sul fuoco: “In attacco oggi solamente Lukaku è certo di rimanere”. Per l’argentino il Barca avrebbe pronti 150 milioni di euro. E per lui è già arrivata l’investitura di Messi. 

Via quasi tutti

Non solo l’argentino, però. Difficile anche la permanenza di Alexis Sanchez, arrivato in prestito secco dal Manchester United. Da valutare anche la situazione di Esposito, che compirà 18 anni il 2 luglio e firmerà un contratto di cinque anni: il giovane attaccante potrebbe essere spedito in prestito per fare esperienza e giocare con continuità.

Gli arrivi

Chi arriverebbe al loro posto? Anche in questo caso sono tante le voci in circolazione. I nomi più ricorrenti sono sempre quelli di Mertens e Giroud, in scadenza di contratto e la cui situazione è ancora in evoluzione, mentre i “sogni” sono rappresentati da Griezmann, Aubameyang, o magari da Martial.

Le reazioni

Ma i tifosi dell’Inter che ne pensano di questa possibile rivoluzione in attacco? “Toccatemi tutti, ma Lautaro no”, tuona Eli su Twitter. “Marotta resisti”, è l’invito di Giovanni. Pochi entusiasmi suscitano i possibili rimpiazzi dell’argentino: “Sono tutti mezzi giocatori, in squadra abbiamo un crac: che bisogno c’è di darlo via?”, si chiede Franco. Mentre Rosa è possibilista: “Sono sicura che in ogni caso Conte si farà costruire una squadra competitiva”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...