,,
Virgilio Sport SPORT

Inter: Javier Zanetti bandiera neroazzurra

Il simbolo del triplete interista. Da sconosciuto a capitano e infine a dirigente dell’Inter

Non ci sono più le bandiere di una volta nel calcio moderno…quante volte abbiamo sentito oppure abbiamo pronunciato questa frase? Effettivamente il calcio di oggi è radicalmente cambiato rispetto a quello degli anni 70-80, dove era sicuramente più facile che un giocatore si legasse contrattualmente per più anni ad una squadra. Era facile, quasi immediato e scontato legare il volto di un giocatore ad una maglia…

Il calciomercato di oggi invece, è davvero impazzito, ma queste sono le regole alle quali più o meno tutti ci siamo abituati. Qualche eccezione a dir la verità però c’è sempre se pensiamo a Totti, De Rossi, Del Piero, Maldini e Xavier Zanetti.

Proprio l’ex difensore neroazzurro ha conquistato un numero incredibile di record con la maglia dell’Inter. Con 1114 partite ufficiali disputate, è settimo nella classifica dei calciatori con almeno 1000 presenze in carriera ed è inoltre lo straniero con più presenze in Serie A (615) e il quarto giocatore in assoluto per partite disputate nella suddetta competizione, alle spalle di Gianluigi Buffon, Paolo Maldini e Francesco Totti.

È anche il calciatore con più presenze nella storia dell’Inter (858), squadra di cui è il giocatore più vincente, con sedici trofei: cinque scudetti, quattro Coppe Italia, quattro Supercoppe italiane, una Coppa UEFA, una Champions League e una Coppa del mondo per club FIFA. È inoltre il giocatore con più presenze da capitano in Champions League (82).

Arrivato in silenzio e quasi in punta di piedi ha disputato ben 19 stagioni di serie A di cui 13 da capitano. Fu Antonio Angelillo che lo segnalò alla dirigenza nerazzurra, che lo acquistò nella primavera del 1995 tesserandolo per la stagione seguente. Incredibilmente il primo acquisto dell’era Massimo Moratti passò quasi inosservato, perché si trattava di un giovane terzino sconosciuto, tant’è che il giorno della presentazione fece addirittura da comparsa al più quotato centravanti Rambert. Il 27 agosto 1995 esordisce con l’Inter a San Siro, nella prima giornata di campionato contro il Vicenza.

Oggi parlare di bandiere non ha quasi più senso: gli unici due giocatori che potrebbero essere vagamente bandiere dei propri team sono Giorgio Chiellini della Juventus e Francesco Magnanelli del Sassuolo. Entrambi hanno giocato in altri club precedentemente, ma la loro fedeltà agli attuali club dura ormai da quasi 16 anni.

OMNISPORT | 08-03-2021 17:02

Inter: Javier Zanetti bandiera neroazzurra Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...