,,
Virgilio Sport SPORT

Inter, la parole di Marotta alimentano dubbi e paure dei tifosi

L’ad dell’Inter è tornato a parlare della situazione finanziaria del club ma la sua intervista non rassicura i fan sulle future cessioni

30-11-2021 08:22

L’Inter non è ancora al sicuro. L’intervista concessa da Beppe Marotta nella giornata di ieri è stata molto importante per capire le possibili strategie del club nei prossimi mesi. La sensazione è che la crisi finanziaria non sia ancora alle spalle e non sono da escludere anche eventuali sacrifici sia sotto il profilo di mancati rinnovi che di vere e proprie cessioni. 

Inter: nuove cessioni in arrivo?

In particolare a spaventare i tifosi sono state le parole che Marotta ha pronunciato riguardo il “player trading” cioè la compravendita di calciatori non solo a scopo tecnico ma solo finanziare. “Mi sento di dire che il modello italiano deve garantire il player trading. Siamo un campionato di transizione, i campioni non finisco più la carriera qui, lo abbiamo visto con Lukaku e Hakimi. Chi viene in Italia ha poi la speranza di andare in Premier League o al PSG”. 

Inter: i rinnovi di Brozovic e Perisic

Il dirigente dell’Inter è anche tornato a parlare della situazione rinnovi legata a Brozovic e Perisic. “La sensazione è positiva, pensiamo che entrambi possano restare. Ma la volontà del calciatore è fondamentale. Noi non possiamo dispensare milioni per i contratti, se i calciatori capiscono il nuovo modello allora credo che si possa proseguire insieme, anche perché l’Inter dà tanto ai proprio calciatori”. 

Inter, i tifosi sono spaventati

Le parole di Marotta non hanno rasserenato di certo gli animi in casa nerazzurri, i tifosi nerazzurri temono nuove cessioni eccellenti nelle prossime finestre di mercato. “Quanto è umiliante  avere una proprietà ridicola e scandalosa come Suning – scrive un tifoso – dopo le parole di Marotta che conferma altre cessioni eccellenti a giugno se si vuol fare mercato. Siamo diventati una squadra di passaggio che può ambire al massimo a entrare in Champions”. Ma c’è anche chi giustifica le dichiarazioni del dirigente nerazzurro: “In Italia le cose non miglioreranno perché Figc, Lega e Aia non fanno nulla per garantire trasparenza e professionalità. Qui non si tratta solo di soldi ma di un sistema che va totalmente rifondato”. 

Ma anche senza troppi soldi da spendere sul mercato, come ha detto lo stesso Marotta, si possono costruire delle squadre competitive: “L’importante è che la dirigenza Inter sia conscia del fatto che il calcio italiano sia di transizione e non vada a finire di rovinarsi per rincorrere realtà fuori portata. Con il player trading è importante sfruttare al massimo lo scouting”. 

SPORTEVAI

Inter, la parole di Marotta alimentano dubbi e paure dei tifosi Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...