,,
Virgilio Sport SPORT

Inter, le risposte di Conte a Zhang, Moratti e pure al Tottenham

L'ex allenatore del club nerazzurro ha voluto fare chiarezza sulla sua decisione di lasciare i Campioni d'Italia e spiegare il suo no all'offerta degli Spurs.

Antonio Conte, dopo diversi giorni di silenzio, ha deciso di tornare a parlare per spiegare i motivi della sua separazione dall’Inter e il suo secco no all’offerta del Tottenham. Nel mezzo, un paio di frecciate.

In primis, l’ex tecnico dell’Inter è tornato sulla sua decisione di non proseguire il rapporto con il club che ha riportato al vertice della Serie A: “Posso solo dire che il mio progetto non è mai cambiato”, le sue parole alla Gazzetta dello Sport.

Poi una risposta, chiara e diretta, a Massimo Moratti, reo di averlo attaccato per il poco attaccamento ai colori nerazzurri: “Ci siamo sentiti al telefono e il presidente si è scusato per quelle frasi che non rappresentavano il suo reale pensiero. Chiunque mi conosca, non solo lui, sa quale attaccamento ho sempre avuto per i colori che ho rappresentato”.

Antonio Conte ha ribadito, a chiare lettere, quale sia il suo modo di lavorare: “Non gioco per partecipare, gioco per vincere. Mi chiamano per questo. Da me pretendono tutti la vittoria e non mi fanno sconti. I giudizi cambiano se ci sono io in panchina”.

Non manca anche una spiegazione al no al Tottenham: “In generale a me le sfide piacciono e ho dimostrato di averne sempre accettate tante, perché anche i grandi club che ho avuto non partivano mai da favoriti quando li ho presi. Ma se c’è qualcosa che non mi convince preferisco non accettare o non continuare, al di là di qualsiasi ingaggio proposto o lasciato”.

Una battuta anche su Euro 2020 e sulla nuova avventura che sta per intraprendere la squadra di Mancini: “Roberto sta facendo un grandissimo lavoro, non lo dicono solo i risultati: è riuscito a creare un gruppo convinto, entusiasta, coeso. Un collettivo che ci crede e dà tutto. Non è semplice”.

OMNISPORT | 10-06-2021 08:27

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...