,,
Virgilio Sport SPORT

Inter: frecciata di Massimo Moratti ad Antonio Conte

L'ex presidente nerazzurro non le manda a dire: "Il suo addio? Mancanza di sfida e di attaccamento".

08-06-2021 19:36

L’ex presidente dell’Inter Massimo Moratti ha commentato aspramente la decisione di Antonio Conte di lasciare l’Inter dopo due anni. Il mister leccese dopo la vittoria dello scudetto ha detto basta perché in contrasto con le decisioni di Suning, che punta a fare un mercato al risparmio, vendendo almeno un big: “L’addio di Conte? Mancanza di sfida e di attaccamento, anche se è un professionista serio e ha fatto benissimo. Ma ha una forte mancanza di attaccamento“.

Moratti nell’intervista al Fatto Quotidiano ha però ammesso una certa preoccupazione per la situazione di Suning: “Sì, la preoccupazione c’è per forza. Questi signori sono arrivati e hanno speso e costruito una grande squadra. Deve essere successo qualcosa di grave in Cina. Li hanno obbligati a mollare le attività. Steven Zhang vuole mantenere il passo, ma per quanto tempo?”.

L’iniziativa dei tifosi vip non convince l’ex patron: “Credo che ci siano tanti tifosi interisti ricchi, che poi ci mettano soldi è difficile. E poi la quantità di soldi… Iniziative così ci sono anche in Germania e Spagna ma hanno una nascita politica e storica diversa. Le cifre di cui l’Inter ha bisogno non si raggiungono facilmente con queste organizzazioni. lo prendo come un atto di buona volontà”.

Il flop della Superlega: “Se è una via d’uscita lo è solo per poche squadre, cioè per chi partecipa. Se ne parla da anni, non è una novità. Non capisco come mai sia partita e finita così male, se anche volessero ripresentarla, adesso sarebbe molto più difficile“.

San Siro: “Avrei voluto comprarlo e renderlo moderno. la gente va allo stadio per la partita, in fin dei conti si va lì con uno scopo preciso e San Siro è il migliore per questo”.

OMNISPORT

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...