,,
Virgilio Sport SPORT

Inter: Lukaku parla da tifoso, Hakimi ribatte a Conte sui rigori

L'attaccante ha festeggiato con i tifosi lo scudetto nerazzurro: "Sono uscito con un mio amico e sono contento di averlo fatto. E' il mio primo titolo".

Romelu Lukaku è sicuramente uno dei protagonisti dello scudetto nerazzurro e il leader in campo nell’ Inter di Antonio Conte. Intercettato da Sky Sport, l’attaccante belga ha raccontato le sue prime sensazioni dopo la vittoria del tricolore: “Si può dire che questo è stato l’anno più bella della mia carriera. Anche lo scorso era stato buono, ma quest’anno abbiamo fatto delle grandi cose e spero che potremo continuare così. Sono davvero contento, voglio ringraziare tutti perché quest’anno è stato veramente bello per noi”.

Lukaku ormai si sente un tifoso nerazzurro: “Sono molto contento per tutti gli interisti nel mondo, per la squadra, per il mister e il suo staff, per il presidente, per tutti. E’ stato un bell’anno per noi, sono veramente orgoglioso di giocare per l’Inter“.

Dopo lo scudetto, infatti, Lukaku ha gioito per strada col popolo nerazzurro: “Per me è il momento di festeggiare con la gente, sono uscito con un mio amico perchè la cosa più bella è vedere i tifosi – conclude Lukaku – e sono contento di averlo fatto. Per tanti di noi giocatori dell’Inter è il primo titolo e in questo momento si deve solo festeggiare”.

Un altro protagonista dell’Inter targata Antonio Conte è sicuramente Achraf Hakimi: “Per essere la mia prima stagione in Italia non mi posso lamentare! Ho visto la partita dell’ Atalanta a casa con la famiglia: questo è un titolo importante per me. Crotone? Avevamo già un vantaggio importante sulla seconda ma prima si vince meglio è”.

Parlando a El Chiringuito, Hakimi ha risposto anche alle critiche scherzose di Conte in merito alle sue difficoltà a tirare i rigori: “Lui scherza! Nelle prove in allenamento non è andata bene ma se dovessi calciarne uno alla fine penso di esserne in grado…”. Infine, un commento sul  Real Madrid: “I tifosi dicevano che non volevo giocarmi le mie chance al Real e non è vero, poi però mi hanno ceduto. So che comunque hanno un diritto di prelazione su di me”.

OMNISPORT | 03-05-2021 10:27

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...