Virgilio Sport

Inter, Moratti parla del futuro del club e punge la Juventus

L'ex presidente dell'Inter è stato protagonista di una battuta al veleno sui bianconeri a margine delle celebrazioni per i 100 anni dalla nascita di Peppino Prisco. E su Suning dice: "Penso proveranno a tenere il club più a lungo possibile".

Pubblicato:

Nel giorno del 100° anniversario della nascita di Giuseppe Prisco, storico vice presidente dell’Inter per quasi 40 anni, dal 1963 al 2001, anno della sua improvvisa scomparsa, non poteva mancare una battuta… “in stile” da parte di chi con il leggendario avvocato di fede nerazzurra aveva uno speciale rapporto di amicizia come Massimo Moratti.

Champions League, Juventus e Inter uniche italiane agli ottavi

Proprio a margine dell’evento speciale organizzato per ricordare Prisco, l’ex presidente dell’Inter ha parlato del felice momento attraversato dalla squadra allenata da Simone Inzaghi, distante un solo punto dal primo posto della classifica e tornata negli ottavi di Champions League dopo dieci anni di assenza.

L’Inter, che ha chiuso il proprio girone al secondo posto alle spalle del Real Madrid, che si è imposto per 2-0 nel decisivo scontro diretto dell’ultima giornata giocato al “Bernabeu”, sarà l’unica squadra italiana interessata dal sorteggio insieme alla Juventus, riuscita invece nell’impresa di chiudere il proprio raggruppamento al primo posto davanti ai campioni d’Europa del Chelsea.

Inter, Massimo Moratti ironizza sulla Juventus

Il regolamento non prevede la possibilità di derby tra squadre della stessa nazione già agli ottavi, bensì solo a partire dai quarti di finale. La speranza è che Juventus e Inter riescano ad entrare tra le prime 8 della competizione, ma intanto Moratti non si è risparmiato una battuta al veleno sulla fin qui altalenante stagione vissuta dalla Juventus, staccata di ben 11 punti dal primo posto della classifica della Serie A.

“È difficile individuare un’avversaria più abbordabile e non lo dico per scaramanzia. Forse sbilanciandomi potrei dire Ajax o Lille” ha detto Moratti parlando delle squadre prime classificate dei propri gironi alle quali l’Inter potrebbe essere abbinata nel sorteggio degli ottavi, ovvero le prime classificate, ad eccezione appunto di Real Madrid e Juventus.

Poi, la puntura alla Juventus: ”Peccato che il sorteggio non preveda la possibilità di incontrare la Juve: sarebbe stata l’avversaria più facile…”.

Inter, Moratti difende Suning: “Stanno facendo il massimo”

I bianconeri del resto sono stati protagonisti di una buona campagna europea, al netto del tracollo in casa del Chelsea, ma grazie al 3-3 tra i Blues e lo Zenit sono riusciti a chiudere il girone al primo posto, mettendosi quindi in una situazione di relativo privilegio in vista degli ottavi, con la possibilità di giocare la gara di ritorno in casa, sebbene anche tra le seconde classificate non manchino avversari potenzialmente proibitivi come Paris Saint-Germain o Atletico Madrid.

Moratti ha poi commentato l’attuale situazione societaria dell’Inter, sempre alle prese con il delicato momento vissuto da Suning:

“Finora hanno fatto il massimo nelle difficoltà che hanno avuto. Il fatto stesso che continuino a tener duro è un fatto positivo. Soci? Non so se stiano cercando qualcuno, ma credo che cercheranno, con i mezzi economici a disposizione, di tenere la società per più tempo possibile”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...