,,
Virgilio Sport SPORT

Inter, Suning può dire addio: contatti per la cessione del club

Secondo quanto riportato da 'Libero' la proprietà cinese dell'Inter avrebbe raggiunto un'intesa di massima con il fondo PIF, che gravita attorno alla famiglia reale saudita ed è appena entrato nel calcio attraverso l'acquisto del Newcastle.

13-10-2021 10:08

L’”ombra” della famiglia reale dell’Arabia Saudita si allunga anche sul calcio italiano.

Dopo il fragoroso ingresso nella Premier League con l’acquisto del Newcastle per 350 milioni di euro, destinato a stravolgere gli equilibri del calciomercato internazionale, il principe ereditario della famiglia reale dell’Arabia Saudita sembra infatti deciso a fare il possibile anche per acquistare l’Inter.

Nelle scorse settimane sarebbe già avvenuto un incontro in gran segreto tra Mohammed bin Salman ed esponenti della società nerazzurra.

Il summit sarebbe avvenuto a Milano a metà settembre, in occasione della partita di Champions League persa dall’Inter di misura e in extremis contro il Real Madrid.

A riportare la notizia è il quotidiano ‘Libero’, dove si parla addirittura di un accordo già trovato, con la famiglia Zhang pronta a cedere il club nerazzurro al fondo sovrano PIF, acronimo di Public Investment Fund, per un miliardo di euro

Per il momento dai piani alti di Via della Liberazione non si registrano conferme, né smentite per quella che sarebbe una svolta destinata a segnare la storia per tutto il calcio italiano.

Il delicato momento societario vissuto dall’Inter è noto, con un’estate all’insegna delle cessioni illustri, quelle di Achraf Hakimi e di Romelu Lukaku, ma anche di un presente che, nonostante il lavoro dei dirigenti che hanno mantenuto alta la competitività della squadra, vede la società costretta ancora a fare i conti con scadenze da rispettare e quindi con il rischio di fare nuovi sacrifici sul mercato la prossima estate, se non a gennaio.

Il bilancio che sarà approvato a fine settembre vedrà un altro rosso significativo e all’orizzonte ci sono i due bond da 300 e 75 milioni da ricollocare sul mercato.

Sullo sfondo, poi, per l’ad Marotta e il ds Ausilio c’è il delicato tema dei rinnovi dei contratti dei big. Per quello di Lautaro Martinez, che sembra in dirittura d’arrivo, ci sono le “partite” tutte da giocare per il futuro di Marcelo Brozovic e Nicolò Barella, in scadenza rispettivamente nel 2022 e nel 2024, e pronti a chiedere ingaggi vicini ai 6 milioni netti di euro per proseguire in nerazzurro ed ignorare le sirene dai top club esteri.
 

OMNISPORT

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...