Virgilio Sport

Internazionali, Paolini ed Errani: “Doppio nato con il pensiero Olimpiadi”. Poi il retroscena su Camila Giorgi

Paolini ed Errani festeggiano la vittoria nel doppio femminile agli Internazionali d’Italia e ora guardano al doppio appuntamento di Parigi: Roland Garros e Olimpiadi

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Una coppia nata per caso, poco meno di un anno fa dopo il Roland Garros. L’obiettivo era chiaro, quello di riuscire a centrare la qualificazione alle Olimpiadi di Parigi 2024, mai però Sara Errani e Jasmine Paolini avrebbero pensato di portare a casa un 1000 e tantomeno il torneo a cui gli italiani tengono di più: gli Internazionali di Roma.

Paolini ed Errani: un sogno ad occhi aperti

Jasmine Paolini sembra far ancora fatica a realizzare quello che è successo poco più di un’ora prima sul Centrale del Foro Italico: “In questo momento ci sono grandi emozioni. E’ un sogno diventato realtà quello di essere riuscite a vincere proprio qui al Foro Italico”. E per Sara Errani che quella gioia l’ha già provata l’emozione non è da meno: “Vincere qui è qualcosa di pazzesco. Abbiamo rischiato di uscire già nel primo turno, eravamo con un piede fuori e siamo riuscite a fare qualcosa di incredibile. Sono davvero orgogliosa di quello che abbiamo fatto”.

Errani-Paolini: rivivi le emozioni della finale

Roland Garros e Olimpiadi: doppio appuntamento

Gli Internazionali d’Italia stanno per andare in archivio con le due azzurre che possono senza dubbio festeggiare anche se i prossimi impegni sono già alle porte come spiega Sara: “Ora giocheremo prima al Roland Garros e poi anche le Olimpiadi. Sappiamo che non sarà semplice perché ci sono tante coppie che possono fare bene ma noi sicuramente vogliamo provarci. E vediamo cosa riusciremo a fare”.

Le fa eco Jasmine: “Non sarà semplice riuscire a fare bene al Roland Garros e alle Olimpiadi. E’ sempre complicato con il killer point e con il super tie-break. Ci stiamo divertendo a giocare insieme e a giocare in doppio. Cercheremo di fare il nostro meglio. Sicuramente dopo il Roland Garros dello scorso anno l’obiettivo era quello di provare a fare le Olimpiadi. La verità è che non avrei mai pensato di poter vincere un 1000”.

Errani, titolo in doppio dopo 12 anni

Sara Errani continua a essere una grande appassionata del gioco in tutti i suoi aspetti. A 37 anni la bolognese sembra non avere nessuna voglia di mollare e a Roma torna a trionfare in doppio dopo 12 anni, l’ultima volta era in coppia con Roberta Vinci ed era il 2012: “Ha un sapore pazzesco vincere 12 anni dopo, è incredibile rivincere un torneo a Roma, perché non è un 1000 come tutti gli altri. Per noi italiani rappresenta qualcosa di speciale e poterlo fare con Jasmine è bellissimo. Mi sto divertendo tanto e abbiamo tanti obiettivi davanti”.

Il retroscena su Camila Giorgi

Negli ultimi giorni si è parlato molto del ritiro con fuga di Camila Giorgi. Una sorpresa o una mezza sorpresa anche per il doppio azzurro: “Io non l’ho sentita – dice Sara Errani – e sì mi ha sorpreso la sua decisione”. Un piccolo retroscena lo regala invece Jasmine Paolini: “Neanche io l’ho sentita. A Miami però qualcosa era uscita sulla possibilità di un suo ritiro ma da lì a pensare che fosse tutto vero ce ne passa. Quando è uscita la sorpresa non ero proprio sorpresa. Qualche voce già era uscita da tempo”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...