Virgilio Sport

Italia, rabbia Gigio Donnarumma. E l'ex Milan è triste al Psg

Il portiere della Nazionale non è contento dopo il pareggio con la Svizzera. Non solo, in un'intervista si è sfogato dopo le tante panchine in Francia.

Pubblicato:

Contro l’Irlanda del Nord, l’Italia dovrà vincere e segnare tanto per non rischiare ma per la differenza reti sarà importante anche non prendere gol. In questo caso, se in attacco Mancini ha dubbi su chi schierare, in porta il ct farà affidamento come sempre a Gianluigi Donnarumma, votato come miglior giocatore a Euro 2020.

Italia, Donnarumma: “C’è rabbia dopo la Svizzera”

Il portiere azzurro, raggiunto dai microfoni di TNT Sports, non si è nascosto dopo il pareggio per 1-1 contro la Svizzera: “Siamo arrabbiati, volevamo vincere la partita davanti ai nostri tifosi, ci tenevamo tanto e siamo arrabbiati. Quanto merita questa Italia di andare al Mondiale? Tanto, per come gioca, quanto crea, tutto quello che mettiamo in campo. Dobbiamo assolutamente ricaricare le energie, vincere la partita e andare al mondiale. È sempre emozionante indossare questa maglia, vogliamo andare al mondiale assolutamente”.

Donnarumma, al Psg poche presenze

Se l’ex Milan è un punto fermo della Nazionale, al Psg le cose non stanno andando benissimo. Al momento Donnarumma ha collezionato 5 presenze in 13 giornate nella Ligue 1 e 2 gettoni in Champions League (parando un rigore al Lipsia). Il tecnico del club francese Pochettino gli preferisce Keylor Navas, già numero uno della squadra di proprietà qatariota.

L’ex Milan rivela: “Fa male la panchina al Psg”

Donnarumma non è soddisfatto del poco impiego al Psg e anche in questo caso si è esposto parlando senza peli sulla lingua: “L’alternanza a Parigi con Navas? Non disturba le mie prestazioni con l’Italia, sicuramente disturba me, perché non è assolutamente facile. Ho sempre giocato, fa male restare in panchina a volte, però sono tranquillo e la situazione si sistemerà”.

Al momento però Donnarumma ha altro a cui pensare. Lunedì c’è l’Irlanda del Nord, una squadra difficile da bucare ma per la differenza reti con la Svizzera conterà ovviamente anche non prendere gol. Il portiere del Psg è pronto a svolgere il suo compito, poi potrà pensare nuovamente a conquistare la fiducia di Pochettino.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...