Virgilio Sport

Juve, i tifosi s'interrogano: è solo questione di tempo?

Sul web da ieri si discute tanto sui bianconeri che non riescono a chiudere le partite

27-10-2019 09:11

Juve, i tifosi s'interrogano: è solo questione di tempo? Fonte: Ansa

Il secondo pareggio stagionale non ha tolto il primato in classifica alla Juventus che ringrazia il Parma per aver fermato l’Inter. Ma l’1-1 di Lecce ha evidenziato ancora qualche criticità nella macchina lontana dalla perfezione che sta provando a costruire Sarri. I tifosi sui social sono spaccati sulla validità di alcune soluzioni.

Tra i vari problemi evidenziati dallo stesso Sarri c’è sicuramente l’attacco. Ieri la Juve, pur non giocando un grandissimo calcio, è riuscita a creare diverse palle gol ma ha dovuto aspettare un rigore, quasi casuale, per sbloccare il risultato. Con o senza Cristiano Ronaldo la Juve spreca tanto, non concretizza, soprattutto Bernardeschi appare sempre più involuto e capace di sbagliare l’inverosimile anche a porta vuota come ieri subito dopo l’1-1 di Mancosu. E se qualcuno avanza l’idea che “Ronaldo a Lecce doveva giocare per poi riposare col Genoa in casa dove siamo più forti” c’è chi invoca l’assenza di Mario Mandzukic: “quante palle sprecate sul secondo palo senza nessuno che attacca quella zona” ricordando i tanti gol del croato da quella parte.

Ma il problema più grosso di questo inizio stagione sembra essere una inedita fragilità difensiva a cui i tifosi della Juventus non erano abituati in epoca Allegri. L’infortunio di Chiellini ha spalancato le porte della squadra titolare, anzitempo, a De Ligt che appare ancora spaesato, comunque lontano parente i quello ammirato lo scorso anno con la maglia dell’Ajax. E se Paratici e Sarri si dicono soddisfatti del suo rendimento da 19enne calato in una realtà molto grande come la Juve, i tifosi si stanno cominciando a interrogare sul suo valore con la paura nascosta che il giovane ex lanciere possa essere un pacco.

Per la terza volta in tre gare di fila il difensore olandese ha preso la palla col braccio in area causando il secondo rigore, dopo quello a San Siro con l’Inter mentre era stato graziato col Bologna. Inutile dire che si sprecano i meme su DeLigt ed il suo braccio che colpisce ovunque la mano, dalla versione Shiro del cartone animato omonimo Mila e Shiro due cuori nella pallavolo alla somiglianza con il pallavolista azzurro Ivan Zaytzev e poi i vari fotomontaggi con De Ligt ottomano.

Esasperati i tifosi della Juve che si interrogano: “Non è il caso di metterlo un po’ in panchina?”. Anche se le alternative, al momento, Demiral e Rugani, non convincono. Qualche bianconero più cattivo scrive: “Se non l’avessi visto giocare con l’Ajax in Champions lo scorso anno direi che è un Rugani più fisico e sovraprezzato…” e poi “85 milioni – 12 all’ anno. Esiste un ragazzo più scoordinato dell’ olandesino?”

Ma forse all’olandese serve solo tempo. Quello che ci dirà quanto l’operazione De Ligt sia stata un grande colpo o flop di mercato.

Tags:

Leggi anche:

UniSalute

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Inter - Udinese

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...