,,
Virgilio Sport SPORT

Juve, rivelazione choc di Chiellini e frecciate a Ibra e Bonucci

Il capitano bianconero ha pensato al ritiro prima dell'Europeo, a causa dell'infortunio e dell'arrivo del Covid. Ma per fortuna ha cambiato idea.

27-10-2021 14:54

Una settimana fa, Dazn ha pubblicato una parte dell’intervista a Chiellini, in cui il capitano della Juventus ha parlato dell’addio di Cristiano Ronaldo: “Che in estate potesse andare via l’avevo percepito: Cristiano sentiva il bisogno di una squadra che giocasse per lui e quando questo accade è sempre decisivo. Lo sta dimostrando anche adesso e lo ha dimostrato in tutta la sua carriera, compresi gli anni in cui è stato con noi. Alla Juve è in atto un programma di ringiovanimento e poteva starci che lui scegliesse una squadra che puntasse al presente e quindi a vittorie immediate. E’ andato via il 28 agosto, sarebbe stato meglio se fosse uscito prima perché il suo addio ha creato un piccolo shock e qualcosa in termini di punti lo abbiamo pagato ad inizio anno”.

Chiellini e il pensiero del ritiro prima di Euro 2020

Dazn oggi ha pubblicato l’intervista esclusiva, in cui Chiellini ha rivelato di aver pensato all’addio al calcio prima di Euro 2020: “Ho vissuto un periodo duro dopo l’infortunio: sono rientrato dopo sei mesi e poco dopo è scoppiato il Covid e per quasi un anno ho fatto fatica a ritrovare il giusto equilibrio e il pensiero del ritiro si è fatto strada nella mia testa ma sono stati gli Europei a tenermi in piedi e la voglia di esserci a tutti i costi”.

Su Euro 2020 continua: “Le emozioni sono incredibili e le riviviamo ogni volta che rivediamo le immagini o ci ritroviamo a Coverciano. Le vittorie vanno godute il giusto ma poi si pensa subito al prossimo obiettivo e ora dobbiamo qualificarci per il Mondiale. Le emozioni però restano e ti legano per sempre. Penso agli abbracci con Locatelli durante i rigori, sono momenti indimenticabili che tra vent’anni racconteremo ai nipotini”.

Le parole di Chiellini su Ibrahimovic e Bonucci

Nel corso dell’intervista Chiellini ha parlato anche di Zlatan Ibrahimovic e dell’amico Bonucci, non risparmiando a entrambi una frecciatina: “Ibra ho avuto la fortuna di averlo come compagno ed era già immarcabile. Poi l’ho affrontato da avversario per tanti anni e l’ho amato, odiato e combattuto perché ce le siamo sempre date di santa ragione. L’estate del passaggio di Bonucci al Milan? Ci sono rimasto male. Quel Milan era una squadra in difficoltà, non era il Real Madrid ma nemmeno il Milan di adesso. Oggi sarebbe diverso ma all’epoca andare lì significava fare un netto passo indietro. Le scelte rimangono personali e vanno rispettate ma se quell’estate fossimo stati in vacanza insieme gli avrei fatto capire che stava facendo un errore, ma se ne è accorto molto presto”.

OMNISPORT

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...