Virgilio Sport

Juve-Samp mette d’accordo Auriemma e Mughini: ecco perché

L'arbitraggio di Valeri ha diviso mezza Italia, ma ha incredibilmente messo d'accordo i due giornalisti tifosi

Pubblicato:

Juve-Samp mette d’accordo Auriemma e Mughini: ecco perché Fonte: Facebook

È successo di tutto in Juventus-Sampdoria, anche il riuscire a mettere d’accordo due opposte “fazioni” come quella di Giampiero Mughini e Raffaele Auriemma nel giudicare gli spinosi episodi arbitrali che hanno visto, suo malgrado, il fischietto di Valeri, protagonisti di due rigori, dubbi, assegnati, e un gol annulla, quello del 2-2 allo scadere di Saponara.

MUGHINI E AURIEMMA CONCORDI SUI “NON” RIGORI – Il giornalista napoletano Raffaele Auriemma grida al paradosso: “Si sta perdendo il concetto di volontarietà, di questi due rigori non ce n’è nemmeno uno così come gli altri episodi simili nelle partite precedenti (in riferimento alle immagini dei rigori concessi in Inter-Udinese su Fofana e Milan-Parma su Bastoni, ndr). Il fallo di mano c’è se io voglio colpire la palla col braccio, se la palla mi sbatte addosso, che io abbia il braccio largo o stretto, vicino o lontano dal corpo, che colpe ci sono?”. Ed in sottofondo proprio Mughini ripete tre volte: “Certo, certo, ma certamente. Sono due rigori che chiedono vendetta. Idiozia prima e idiozia dopo”. E quando Pardo rimarca la concordanza inusuale tra i due, Mughini sbotta: “Non siamo mica obnubilati!”

LA TEORIA DI MUGHINI – Il giornalista, scrittore e opinionista juventino Giampiero Mughini aumenta il carico introducendo una teoria sulla presunta pericolosità o meno delle azioni che hanno portato al tocco di mano. “La palla è totalmente inoffensiva, anzi è il tocco del nostro giocatore (Emre Can, ndr) a mandare il pallone verso la nostra porta rischiando l’autogol. Quanto a pericolo per la Samp questa palla vale zero. Ed invece arriva il rigore! Ci vuole impudenza! Stessa cosa sul rigore per la Juve che è frutto solo di compensazione da parte dell’arbitro che sa di aver fatto un errore simile prima” . E poi la chiosa a rimarcare il concetto di fronte alle parole di Pardo: “Questi due palloni valevano zero, se la palla sta andando nel gabinetto che fai? dai rigore?” tra gli applausi divertiti del pubblico e i vani tentativi di Pardo e Ciro Ferrara di spiegare che questo aspetto non c’entra niente con la concessione o meno del rigore…

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...