,,
Virgilio Sport

Juventus: buona prova contro il Bologna, ma ora l'imperativo è vincere

La Juventus ha ottenuto un successo importante contro il Bologna, ma ora è fondamentale vincere in Champions per non sfumare la qualificazione agli ottavi.

03-10-2022 09:06

Dopo trentadue giorni dall’ultima volta, la Juventus ritrova la vittoria. Contro il Bologna finisce 3-0 grazie alle reti di Kostic, Vlahovic e Milik e danno un pizzico di serenità ad un ambiente ancora scioccato da un avvio di stagione negativo. “L’unica soluzione ai problemi è vincere con il Bologna”, aveva detto Allegri alla vigilia. La vittoria è quindi arrivata, una partenza adatta per iniziare con fiducia il secondo round di questa prima parte di stagione.

Juventus, primo gol italiano per Kostic

All’avvio della gara la curva ha invitato ai giocatori, mediante i cori, di tirare fuori gli attributi: segnale, questo, di un clima intenso pronto ad esplodere da un momento all’altro. Dopo un inizio confortante della squadra, il calo di attenzione ha portato qualche mugugno sugli spalti. Qualche minuto più avanti, però, Kostic ha riportato la tranquillità con il suo primo gol in maglia bianconera: ripartenza guidata dal connazionale Vlahovic, scarico sulla sinistra per l’ex Francoforte e mancino a incrociare a baciare il palo e superare l’estremo difensore avversario. Un momento di sollievo in cui l’aria dello Stadium iniziava a tornare pesante.

Vlahovic e Milik portano la Juventus ad acquisire il risultato

La rete di Kostic ha fatto rassicurare i bianconeri nella gestione della gara, tanto da costruire una grandissima occasione da gol resa vana da Milik. Anche con un Bologna non eccezionale, la squadra di Allegri ha preso il controllo della partita anche dal punto di vista mentale controllandola con serenità chiudendola poi definitivamente nella ripresa con il ritorno al gol di Dusan Vlahovic, ottimo a concretizzare un altro contropiede proposto da Kostic e conclusosi con la pennellata di McKennie sulla testa del numero nove. Arek Milik, tornato dopo la squalifica contro il Monza, ha siglato invece il definitivo 3-0 con un mancino di potenza che non ha lasciato scampo al connazionale Skorupski. La Juventus ritrova la vittoria che mancava dal 31 agosto (2-0 allo Spezia, curiosità: ex squadra di Thiago Motta).

Testa alla Champions per agguantare la qualificazione agli ottavi

Archiviata momentaneamente la pratica campionato, in attesa della supersfida della prossima settimana contro il Milan, la squadra di Allegri ora si butta a capofitto per la sfida delicata di Champions League di mercoledì 5 ottobre contro il Maccabi Haifa. Unico imperativo vincere, per tentare la qualificazione agli ottavi di finale di febbraio, obiettivo minimo europeo della società piemontese.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...