,,
Virgilio Sport SPORT

Juventus e Dybala ancora lontani: nuovo scontro sul rinnovo

L'argentino è intoccabile per Max Allegri che vuole disegnargli attorno la squadra, ma è ancora ampia la distanza con la società per il contratto in scadenza a giugno: rischio rottura sui bonus.

16-09-2021 10:13

Lampi di Juventus . Dopo l’inizio da incubo in campionato i bianconeri si sono sbloccati in Champions League grazie alla rotonda vittoria di Malmoe .

Il 3-0 contro la squadra allenata dall’ex milanista Jon Dahl Tomasson ha messo in evidenza alcuni punti fermi, come l’imprescindibilità di Juan Cuadrado e le potenzialità del centrocampo “stretto” che Max Allegri aveva già sperimentato a Napoli, con Adrien Rabiot chiamato a svolgere di fatto i compiti della mezzala per fare spazio alle discese di Alex Sandro mentre dall’altra parte Danilo è chiamato a fare il terzo centrale.

Tattica a parte serviranno test ben più significativi per capire il grado di guarigione dei bianconeri, attesi già domenica sera dalla super sfida casalinga contro il Milan , nella quale sarà vietato perdere per non vedere scappare via le prime della classe.

Rispetto alla Champions Allegri dovrebbe ritrovare Federico Chiesa , che sarà schierato con ogni probabilità sulla fascia sinistra, oppure in attacco al fianco di Paulo Dybala e a spese di Alvaro Morata.

Lo spagnolo ha timbrato in Svezia e assicurato un gran movimento al pari dello stesso argentino, a segno su rigore in una partita che lo ha però visto brillare solo a sprazzi e agire molto lontano dalla porta.

Al termine della gara contro il Malmoe Dybala ha parlato anche del tormentone legato al rinnovo del proprio contratto, in scadenza nel giugno 2022, augurandosi una soluzione positiva in tempi rapidi.

In realtà la trattativa che va avanti da mesi ed è ripartita quasi da zero dopo il cambio dirigenziale in seno alla Juventus , non sembra vicinissima alla conclusione anche se nuovi incontri sono all’orizzonte.

Jorge Antun , agente dell’argentino, è in continuo contatto con il ds Federico Cherubini e il dg Maurizio Arrivabene, ma c’è da superare il nodo legato ai bonus .

Se infatti l’intesa è vicina per durata del contratto (quattro o cinque anni), il nodo, come rivelato da ‘Tuttosport’, starebbe nel fatto che la Juventus vorrebbe legare i bonus alla vittoria dei trofei , mentre l’entourage di Dybala spinge per legare la parte variabile a presenze e reti di Paulo in bianconero.

Una differenza sostanziale che dovrà essere risolta al più presto, pensando che già a febbraio Dybala potrebbe accordarsi con un altro club in vista della prossima stagione e pensando che Max Allegri ha messo fin dall’inizio l’argentino al centro del proprio secondo ciclo sulla panchina della Juventus.
 

OMNISPORT

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...