Virgilio Sport

Juventus, nuovi problemi per Federico Chiesa: slitta il suo ritorno

A causa di un "intoppo" durante il percorso di riabilitazione, Federico Chiesa dovrà rimandare il suo rientro in campo.

11-09-2022 11:21

Federico Chiesa, uno dei giocatori che la Juventus attende con trepidazione dopo 245 giorni (nel momento in cui scriviamo) dal suo infortunio al legamento crociato, allunga ancora i suoi tempi di recupero, prevedendo il rientro a gennaio 2023, ovvero dopo la sosta per i mondiali in Qatar prevista tra novembre e dicembre di quest’anno.

Juventus: Chiesa ritarda il suo rientro in campo

Federico Chiesa ha subito la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro lo scorso 9 gennaio durante Roma-Juventus, per poi farsi operare ad Innsbruck il successivo 23 gennaio. Nel corso di un’intervista rilasciata a Tuttosport ad inizio estate, l’ex Fiorentina dichiarò che grazie al lavoro svolto con lo staff medico bianconero, “ho ricominciato a correre e sto facendo i primi cambi di direzione. Per essere sicuri e non avere ricadute, ipotizzo di rientrare a settembre”. Di ieri, però, la notizia che il tanto agognato rientro ai livelli pre-infortunio potrà avvenire solo a gennaio “a causa di uno stop imprevisto”. Lo riporta oggi l’edizione della Gazzetta dello Sport.

Chiesa rientra a gennaio a causa rigonfiamento del ginocchio

L’intoppo segnalato dal quotidiano rosa fa riferimento ad un rigonfiamento del ginocchio nel momento in cui il figlio d’arte ha iniziato ad aumentare l’intensità del proprio allenamento costringendolo a fermarsi e ad osservare un periodo di riposo. “Non è stato facile per il giocatore digerire questo intoppo, soprattutto nel momento in cui vedeva la meta sempre più vicina. Però con pazienza e spirito di sacrificio ha atteso che l’infiammazione passasse per poi rimettersi a lavorare”, si legge nel pezzo della Gazzetta.

Come sta ora Federico Chiesa

Fatto salvo il posticipo del rientro in campo, il dolore ora è passato e Federico Chiesa prosegue il lavoro personalizzato sul campo, ma venendo costantemente monitorato dai medici. Secondo Allegri, per fine settembre il ragazzo sarà aggregato al gruppo squadra per svolgere alcuni allenamenti con la rosa, e ad inizio novembre potrà almeno sedersi in panchina o figurare tra i convocati, per poi farsi trovare al top assieme a Paul Pogba (arrivato a parametro zero quest’estate) ad inizio 2023 per quella che sarà finalmente una Juventus tutta nuova.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...