Virgilio Sport

L’Italia sogna 10 squadre nelle coppe europee, ecco come può succedere

L'exploit in EuLeague e Conference e il ranking Uefa potrebbero portare mezzo campionato a giocare in Europa, lo scenario con tutte le combinazioni

Pubblicato:

Dario Santoro

Dario Santoro

Giornalista

Scrive, commenta, racconta lo sport in tutte le sfaccettature. Tocca l'apice quando ha modo di concentrarsi sule interviste ai grandi protagonisti

La prima volta che venne avanzata l’ipotesi in parecchi sorrisero con malcelata ironia: dieci squadre italiane nelle coppe l’anno prossimo, possibile? Ebbene solo pochi mesi dopo quell’idea lanciata quando ancora c’erano formazioni italiane in corsa in Champions si sta rivelando possibile alla luce degli ultimi risultati. L’exploit dell’Atalanta col Liverpool, la certezza di avere una tra Milan e Roma in semifinale di Europa League e le concrete speranze di successo della Fiorentina in Conference autorizzano, oltre che il quinto posto per l’Italia in Champions grazie al ranking, anche una possibile ammucchiata se si dovessero verificare alcuni incroci, ecco come.

Cosa serve per mandare 10 italiane nelle coppa

Lo scenario resta difficile, sia chiaro, ma non è impossibile. Guardando l’attuale classifica, è necessario che però alcune squadre calino in campionato e vadano avanti nelle coppe. Nello specifico a dover crollare da qui alla fine dovrebbero essere Roma o Atalanta in A e bisognerebbe sperare che la Fiorentina conservi l’attuale decima posizione in classifica, non di più.

Queste le sei squadre che potrebbero andare in Champions

Le sei squadre in Champions League sarebbero, ad oggi, le seguenti: Inter, Milan, Juventus e Bologna (in ordine di classifica) con l’aggiunta di Atalanta e Roma. Una grazie al ranking che apre al quinto posto e l’altra per l’eventuale vittoria dell’Europa League (a patto che concluda in Serie A fuori dai primi otto posti). Tre in Europa League, ossia Lazio, Napoli e Fiorentina, quest’ultima alzando al cielo la Conference League e contemporaneamente in nona o decima posizione in campionato).

Italiane, chi andrebbe in Conference League

In Conference League invece ci finirebbe il Torino, se mantenesse l’ottavo posto attuale. In sostanza è necessario che Atalanta o Roma, con l’aggiunta della Fiorentina, finiscano la stagione regolare della Serie A fuori dalle prime otto posizioni in classifica.

La classifica ideale

Questa la classifica che consentirebbe di mandare 10 italiane in Europa

1) Inter (Champions League)

2) Milan (Champions League)

3) Juventus (Champions League)

4) Bologna (Champions League)

5) Atalanta/Roma (Champions League grazie al ranking Uefa)

6) Napoli (Europa League)

7) Lazio (Europa League)

8) Torino (Conference League)

9) Atalanta/Roma (Champions League grazie alla vittoria dell’Europa League)

10) Fiorentina (Europa League grazie alla vittoria della Conference League)

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...