,,
Virgilio Sport SPORT

La Juventus è tornata? Allegri inquadra i segnali che fanno ben sperare

Dopo il 3-0 di Champions League sul campo del Malmoe, la Juventus sembra riprendere ossigeno: ecco cosa Allegri chiede ora alla sua squadra.

Massimiliano Allegri si gode il ritorno alla vittoria della sua Juventus, capace di imporsi per 3-0 in Champions League sul campo del Malmoe. Ma soprattutto applaude ai segnali della squadra, in particolare quelli che arrivano dal reparto che più era finito nell’occhio del ciclone: la difesa.

Importante in tal senso il fatto che il contestatissimo Wojciech Szczesny abbia concluso la trasferta svedese senza subire reti. “Si tratta di un bel segnale – ha ammesso Allegri nel dopo partita -. Durante l’intervallo avevo chiesto ai ragazzi di chiudere la partita senza subire gol. Era importante, perché ti abitua a farlo e regala tranquillità“.

In particolare per Szczesny, cui Allegri ha ancora una volta dato fiducia nonostante le ultime negative prestazioni. “Bene anche lui. Ha fatto la sua solita partita“, ha spiegato l’allenatore della Juventus che ritiene che questa sia la nuova, vecchia normalità: “Siamo tornati a vincere. Ed era importante, perché rischiavamo di andare per le lunghe“.

Allegri ha però ammesso che il clima fosse abbastanza teso prima del match: “Eravamo reduci da tre partite senza risultato. Normale che ci fosse un po’ di pressione. Ma la squadra si è comportata bene tecnicamente. Ora dobbiamo essere bravi a mantenere l’equilibrio“.

E il tecnico toscano ha chiuso la sua analisi con un messaggio alla sua Juventus: “In ogni lavoro, l’aspetto psicologico è fondamentale. E lo è a maggior ragione nel calcio. Se giochi male, commetti errori e perdi punti in campionato, vedi tutto in maniera più negativa. Ma andrebbero sempre tenuti separati prestazione e risultati“.

OMNISPORT | 14-09-2021 23:54

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...