Virgilio Sport

La moviola di Milan-Monza: tutti i casi dubbi della gara di San Siro ai raggi X

La gestione dei cartellini dell'arbitro Livio Marinelli e la valutazione dell'ex designatore arbitrale Paolo Casarin

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

E’ uno dei giovani più stimati dal designatore Rocchi: per Livio Marinelli quella di ieri a San Siro per Milan-Monza è stata la terza volta con i rossoneri, dopo lo 0-0 contro il Bologna a San Siro ad aprile 2022 e il 4-2 contro l’Udinese all’esordio in questo campionato. In sei gare precedenti, invece, nessuna vittoria per il Monza: 4 pareggi e due sconfitte che ora sono diventate tre con il rotondo 4-1 con cui i rossoneri si sono sbarazzati della squadra di Palladino.

Milan-Monza, Marinelli tiene sempre sotto controllo la gara

Tutti i giornali hanno giudicato positiva la prova di Marinelli per Milan-Monza, un solo appunto sulla gestione dei cartellini. Alla fine l’arbitro estrarrà solo due gialli ma se ne perde qualcuno per strada. Al 30′ giusta l’ammonizione di Origi che interviene in modo pericoloso su Barberis con la gamba troppo alta ad altezza volta.

Al 35′ però c’è la protesta del Milan: fallo di Ciurria che blocca una fuga di Theo Hernandez che dalla sua area di rigore salta nettamente l’avversario, Marinelli concede la punizione ma non estrae il giallo. Protesta anche Pioli che rischia il cartellino.

Milan-Monza, tutti regolari i cinque gol del match

I gol sono tutti regolari (la rete di Ranocchia nasce da una punizione giusta per fallo di Tomori su Pessina), compreso quello dell’1-0 in cui Diaz è più forte di una gomitata ricevuta da Antov sul collo a pochi passi dal portiere. Infine fra Gabbia e Gytkijaer (28’ s.t.) c’è un lieve contatto ma non sufficiente per giustificare un penalty.

Milan-Monza, Casarin promuove Marinelli

Sul Corriere della Sera arriva il giudizio positivo di Paolo Casarin. L’ex designatore dice: “Milan-Monza per Marinelli con Guida alla Var. Arbitro molto preparato fisicamente, in grado di seguire le azioni da vicino per 90 minuti. Qualità che può ridurre anche i tentativi di protesta. Marinelli ammonisce Origi al 30’ e non accetta, in una azione successiva, le proteste di Pioli. Rivendica con fermezza il suo ruolo di arbitro unico. Tanti i gol, solo Origi e Bondo ammoniti, aree pulite e arbitraggio positivo”

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...