Virgilio Sport

La Sampdoria si salva dal fallimento: sarà di Radrizzani e Manfredi

Arrivano ottime notizie nella notte per la società blucerchiata: l'attuale proprietario del Leeds e il suo socio hanno convinto il CdA

Pubblicato:

La Sampdoria evita il fallimento. In una stagione negativa, con la retrocessione in Serie B, arriva la luce in fondo al tunnel, in piena notte. I nuovi proprietari saranno Andrea Radrizzani, attuale patron del Leeds, e il suo socio, Matteo Manfredi. Hanno preso il club blucerchiati attraverso il fondo Gestio Capital, che ha fatto da asset manager di tutta l’operazione, insieme ad Aser e Qsi (Qatar Sports Investments, il cui presidente è il boss del Psg Nasser Al-Khelaifi e che fa capo al fondo sovrano del Qatar) come investitori.

È stata superata l’offerta che era stata presentata da Alessandro Barnaba, rimodulata più volte negli ultimi mesi. E dire che Radrizzani e Manfredi erano comparsi sulla scena solo negli ultimi tempi, ma hanno convinto il CdA, le banche creditrici e gli advisor (PwC e Banca Lazard). La loro proposta è stata considerata la più congrua per quel che riguarda la ristrutturazione del debito e l’esposizione della Sampdoria nei confronti di alcune banche, oltre che di tantissimi creditori locali.

Radrizzani e Manfredi: ecco la proposta

Radrizzani e Manfredi, rispetto alla proposta iniziale – che prevedeva un rientro del 35 per cento delle somme a loro dovute – potranno recuperare una cifra superiore, salvando le attività di ciascuno e proseguendo la loro attività. La proposta di Barnaba, piccolo azionista della società, prevedeva invece una prima ricapitalizzazione di 35 milioni (possibile in quanto socio), senza però versare a Ferrero la cifra necessaria ad aprire la cassaforte del trust. Non ci sarebbe stata, dunque, almeno inizialmente la possibilità di un cambio alla guida del club.

La proposta verrà formalizzata probabilmente nell’assemblea degli azionisti in seconda convocazione (la prima, ieri pomeriggio, è andata deserta), nella giornata di lunedì, presso la sede di Corte Lambruschini. Nelle prossime ore ci sarà la ratifica degli accordi con l’attuale proprietario, Massimo Ferrero, azionista di riferimento con il 55 per cento. La proposta dei due nuovi proprietari è stata il cavallo vincente perché permette di liberare la Samp dal trust in cui era stata inserita tempo fa, attraverso un esborso di 30 milioni di euro, necessari all’ormai ex patron per risolvere i contenziosi legati ai concordati romani ancora aperti.

Sampdoria: le scadenze da rispettare

Ora ci sono delle scadenze da rispettare in casa Sampdoria. La prima è quella per il pagamento degli stipendi dei tesserati del primo trimestre 2023, da effettuare entro il 30 maggio (qui era arrivato un aiuto dall’anticipo di una parte del paracadute per le retrocesse, concesso dalla Lega nei giorni scorsi).

In un secondo momento, bisognerà allestire la rosa per la prossima stagione. Sarà prevedibilmente una rivoluzione, considerando i tanti prestiti presenti nella rosa attuale. L’obiettivo, inutile nasconderlo, è tornare immediatamente in Serie A.

Sampdoria: chi è Radrizzani

Andrea Radrizzani aveva avvicinato la Sampdoria già nel 2016, quando aveva fatto un pensiero anche al Nizza. Due piazze ideali per far crescere i giovani. Il progetto più ambizioso, successivamente, era stato il Milan. Radrizzani, insieme a Matteo Manfredi, ci aveva provato prima della chiusura con Elliott, con un altro fondo. Originario di Rho, si è sempre dichiarato tifoso della Juventus.

Radrizzani ha rilevato il Leeds nel 2017 da Massimo Cellino, riportando il club inglese in Premier League, anche se quest’anno la squadra sta tornando nella seconda divisione inglese. Nel 2015, a Singapore, ha creato Aser Ventures, gruppo di investimento specializzato nel settore sportivo. Nello stesso anno ha lanciato Eleven Sports, piattaforma per lo streaming di eventi sportivi che, in poco tempo, è arrivata a trasmettere in 13 Paesi, detenendo i diritti relativi a competizioni nazionali e internazionali. In Italia, ha avuto i diritti della Serie C fino a settembre 2022.

Il nome di Radrizzani era stato accostato anche alla Salernitana, prima dell’arrivo di Iervolino. Il suo patrimonio oggi è stimato in 305 milioni di sterline, pari a 345 milioni di euro.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...