Virgilio Sport

Lazio, Sarri si sfoga: "Non è più calcio, è uno show"

Maurizio Sarri non usa giri di parole per esprimere il proprio malcontento per la pausa per le nazionali, che toglie tempo agli allenamenti e rovina i calciatori.

15-10-2021 15:43

Lazio, Sarri si sfoga: "Non è più calcio, è uno show" Fonte: Getty Images

Il tecnico della Lazio Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa alla viglia del big match dell’ottava giornata contro l’Inter, in programma domani pomeriggio all’Olimpico di Roma. Il prossimo sarà il 250° gol segnato dall’Inter contro la Lazio in Serie A: i biancocelesti hanno incassato più reti solamente contro la Juventus nel massimo campionato (275).

La conferenza stampa di Sarri si apre con la solita polemica sulla pausa per le nazionali, una prassi che non piace all’ex Napoli, dato l’elevato numero di partite e il poco tempo da dedicare agli allenamenti:

“Mi aspetto una reazione dagli uomini, più che dai giocatori. A Bologna non lo siamo stati, siamo stati superficiali, i gol sono arrivati da situazioni imbarazzanti. In queste due settimane fino a ieri ci siamo allenati a ranghi ridotti, è difficile fare questa analisi con 12-13 giocatori. Tutti i mesi facciamo 7 partite in 12 giorni e poi i giocatori vanno in nazionale. Non è più calcio, è uno show, in cui tutti i partecipanti cercano di spremere gli appassionati per fare soldi. Questo calcio non mi appartiene”.

Sarri poi passa a parlare della sfida contro l’Inter, partita nella quale ci si aspetta una riscossa dopo la brutta sconfitta contro il Bologna:

“Ci sono 3 punti, non è una partita che può essere uno spartiacque per una società che ha fatto una scelta di rottura come la nostra, è un anno di costruzione e transizione. L’importante è gettare le basi, non possono essere ora giocare un calcio spettacolare ma trovare un minimo di solidità. Poi cercheremo di soddisfare la gente, ora ci serve solidità”.

Dopo di che anche una parentesi su Ciro Immobile, che sarà regolarmente in campo a guidare l’attacco biancoceleste:

“Ciro da un paio di giorni si allena con noi, sembra stare bene, stare fermo qualche giorno gli ha fatto anche bene. I nazionali vediamo, ieri per la prima volta si sono allenati col gruppo, dentro c’erano però ragazzi che avevano giocato 36 ore prima, abbiamo chiesto di non spendere tanto, oggi può essere il primo allenamento attendibile”.

Infine, una parola sul campo dell’Olimpico, del quale in molti recentemente si sono lamentati per la scarsa qualità:

“Si sono lamentati in tanti, l’unico a cui hanno risposto sono stato io. Forse con me sono particolarmente gentili. Si è lamentato Mourinho e non ho sentito risposte, la federazione ha pensato anche di cambiare. Il terreno dell’Olimpico non è di alto livello, ma scadente. Inutile fare giri di parole. Ci hanno assicurato che migliorerà”.

Tags:

Leggi anche:

UniSalute

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...