,,
Virgilio Sport

L'eredità di Mino Raiola nelle mani di Rafaela Pimenta: ecco chi è

Rafaela Pimenta, amica di Mino Raiola è l'unica con cui l'agente dei calciatori aveva voluto condividere le quote della sua società la One, con sede a Montecarlo

03-05-2022 12:44

Da qualche giorno, Mino Raiola, celebre agente di tantissimi sportivi non c’è più. Raiola si è spento sabato 30 aprile a 54 anni dopo la lotta con un brutto male. Ora si inizia a parlare del futuro di cosa ne sarà della sua eredità.

L’eredità di Mino Raiola: la situazione

La morte di Mino Raiola lascia un vuoto enorme nel mondo del calcio. Ora, così, ci si domanda chi raccoglierà la sua eredità: c’è il cugino Vincenzo che ha imparato tutto da Mino Raiola ma non solo. Come spiegano sia Corriere della Sera che Gazzetta dello Sport, c’è un altro nome su cui porre attenzione, ovvero Rafaela Pimenta, amica di Raiola ma anche socia. Unica persona con cui l’agente dei calciatori abbia deciso di condividere le quote della sua società la One (con sede a Montecarlo e con cui gestiva i suoi calciatori)

Rafaela Pimenta, chi è “l’erede” di Mino Raiola

Rafaela Pimenta e Mino Raiola erano prima di tutti amici da oltre 20 anni e da 18 soci. La loro conoscenza risale al 2000: i due si sono incontrati per la prima volta in Brasile dove viveva la donna. La Pimenta è un avvocato: si è laureata in giurisprudenza e ha iniziato a lavorare nella squadra dell’antitrust costruita dall’allora presidente del paese, Fernando Henrique Cardoso. Parla anche sei lingue ed è appassionata di calcio.

Rafaela Pimenta e l’incontro con Raiola

Dopo l’incontro con Mino Raiola la Pimenta ha deciso si trasferirsi a Montecalo ed è subito diventata una delle persone di fiducia di Raiola e suo braccio destro. Ora così dopo la dipartita dell’amico è tutto nelle sue mani. Gestirà lei tutti gli affari, su tutti quello di Haaland. A darle una mano ci penserà poi il cugino Vincenzo, impegnato soprattutto nel contesto italiano e una serie di collaboratori e avvocati paesi per tutta Europa. Il tutto in attesa che Mario e Gabriele, i figli di Raiola, che hanno solo 20 anni, decidano cosa fare e se entrare nel settore calcistico del padre.

 

Leggi anche:

Caricamento contenuti...