Virgilio Sport

Morte Raiola, dal pizzaiolo all'affare-Ibra: le sue frasi celebri

Il potente procuratore è scomparso a 54 anni dopo il falso allarme di qualche giorno fa, la sua storia in tanti aneddoti

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Stavolta purtroppo è vero. Mino Raiola non ce l’ha fatta. La famiglia ha informato tutti con un comunicato sulla morte del 54enne procuratore che a modo suo ha fatto la storia del calcio. Tantissime le sue frasi celebri. Questo un estratto degli interventi di Raiola che hanno fatto più rumore.

RAIOLA E LA SUA PROFESSIONE

“In Italia dicono: non puoi adorare Dio e il diavolo. Devi fare una scelta. Lo faccio per i miei giocatori. Ciò non significa che voglio distruggere i club, come molti sembrano pensare. Ci tengo a difendere fino all’osso i miei giocatori e i loro interessi economici”.

LA STORIA DEL PIZZAIOLO RAIOLA

“tutti affermano che sono un pizzaiolo ma io non ho fatto una sola pizza in vita mia. Non so nemmeno come farla. Ma ho portato molte pizze agli ospiti del ristorante dei miei genitori. Il ristorante dei miei genitori è stata la scuola della mia vita. All’epoca gli olandesi non conoscevano la pizza e gli spaghetti, fu un successo. Successivamente sono stati aggiunti un caffè, un grande albergo e diversi ristoranti. A un certo punto possedevamo sette negozi. L’intera piazza del mercato di Haarlem era nelle nostre mani. Mio padre lavorava dalla mattina alla sera e non poteva stare con me. Così ho deciso che sarei stato io con lui. L’ho aiutato a lavare i piatti, a riordinare, pulire e servire”

Registrati a Virgilio Sport per continuare a vedere questo contenuto

Bastano pochi click

COME NACQUE IL SOPRANNOME

“Ebbi una grossa discussione con Sinisa Mihajlovic, che giocava nell’Inter, e nel Milan c’era Ibra. Dopo un derby, Mihajlovic disse stupidaggini su Zlatan e se qualcuno attacca i miei giocatori è come se attaccasse me. Così abbiamo iniziato a litigare e Mihajlovic a un certo punto disse: “Cosa vuole il pizzaiolo?”

IL RACCONTO DI IBRA SU RAIOLA

“Avevamo un tavolo prenotato lì, ma non sapevo che tipo di persona cercare, immaginavo un tizio in completo gessato con un orologio d’oro ancora più grosso del mio. Ma che razza di individuo era quello che entrò dopo di me? In jeans e T-shirt Nike e con quella pancia enorme, sembrava uno dei Soprano. Dovrebbe essere un agente quella specie di gnomo ciccione? E quando ordinammo cosa credete, che arrivò un piattino di sushi con avocado e gamberetti? No, arrivò una valanga di roba, cibo per cinque, e lui divorò tutto come un dannato”.

POGBA UN DALI’ E DONNARUMMA UN MODIGLIANI

“Pogba lo paragono a un Salvador Dalí per quanto sia prezioso e importante. Donnarumma lo paragono a un Modigliani”

IBRA COME BENJAMIN BUTTON PER RAIOLA

“Ibra omiglia a Brad Pitt quando interpreta Benjamin Button, l’uomo che ringiovanisce giorno dopo giorno […]. Ha un’energia incredibile, migliora col tempo. E quando può va a fare pure caccia estrema. È disumano, nel senso che fa cose che gli umani neanche s’immaginano”

RAIOLA E IL SUO MESTIERE

“Il mio lavoro non è portare tutti qui o lì. Non sono un tassista. Gestisco gente di cui sono orgogliosissimo che non è mai uscita dalla provincia. Il mio mestiere è aiutare le persone a trovare la loro dimensione. Ferguson dice di non aver mai odiato nessuno tranne me. E’ un grande complimento. Se non hai nemici non hai lavorato bene. Le cose normali le fanno tutti. Io muovo l’aria. Muovo i sogni. E ogni tanto faccio incazzare qualcuno”.

LA LITE CON PAOLA FERRARI

“Ho sentito una giornalista importante della Rai dire che Gigi dovrebbe essere tolto dalla Nazionale per un codice etico, perché si è venduto per soldi, una signora che ha sposato una persona che gestisce uno dei fondi… hedge fund più grandi del mondo”. Chiaro il riferimento all’imprenditore Marco De Benedetti, marito di Paola Ferrari e corresponsabile del fondo di investimenti Carlyle. “Si sveglia la mattina e pensa ai soldi, va a letto e pensa ai soldi…È inutile che noi discutiamo di terrorismo e poi non prendiamo distanza di certe cose che ci capitano sotto casa. Perciò io mi incazzo con quella Paola. Porca p.., come ti permetti di dire codigo etico. Tu? Codigo Etico? Ma vattene a… tu e tutto Carlyle”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...