Virgilio Sport

Lipsia-Liverpool 0-2: Salah e Mané cinici, i Reds ipoteticano i quarti

Gli errori individuali della difesa del Lipsia offrono al Liverpool le chance, gli attaccanti non sbagliano: Klopp stende Nagelsmann e vede i quarti.

Pubblicato:

Lipsia-Liverpool 0-2: Salah e Mané cinici, i Reds ipoteticano i quarti Fonte: Getty

Più forte anche degli infortuni. Il Liverpool porta a casa una vittoria fondamentale in casa del Lipsia – anche se sul campo neutro di Budapest – e ipoteca la qualificazione. La gara d’andata alla Puskas Arena termina 0-2 con i goal di Mané e Salah. Una sorta di ipoteca sui quarti, in vista del ritorno ad Anfield tra tre settimane.

Con Henrichs e Kluivert recuperati per la panchina, ma ancora senza Forsberg, Szoboszlai e Laimer, Nagelsmann consegna ad Adams il ruolo più delicato: i suoi movimenti sull’out di destra ‘modellano’ la difesa che passa da tre a quattro. Molta meno scelta per Klopp, che è costretto a un undici quasi obbligato: Jones ancora a centrocampo e Kabak con Henderson in difesa, dopo i forfait di Fabinho e Milner negli ultimi giorni. Gli ennesimi.

Letture difficili per il Liverpool in avvio di gara, tanto che la prima occasione dopo 5 minuti è tedesca: Olmo in tuffo di testa su invito di Angelino colpisce il palo. Bisogna aspettare il quarto d’ora per i lampi dei Reds. Tempo di prendere le misure e prendere il controllo del possesso. Non del risultato: Gulácsi stoppa Salah, Robertson manca di poco la porta da 40 metri e Firmino si vede annullare un goal (palla uscita nello sviluppo dell’azione).

Il Lipsia fa più fatica, perché ai ribaltamenti di fronte non seguono giocate lucide nella metà campo avversaria. Soltanto qualche acuto di Angelino a sinistra e dei due avanti – Nkunku e Olmo – ma nulla di troppo preoccupante per Alisson. Anche perché i ritmi scendono, almeno fino al 45’.

In apertura di ripresa succede di tutto. Il turning point è una parata di Alisson su Nkunku in uscita bassa. Pochi minuti dopo, passaggio suicida di Sabitzer verso Klostermann all’indieto: Salah parte prima, anticipa tutti e vola in porta per fare 0-1. Passano cinque minuti e Mukiele manca totalmente l’intervento su una palla in profondità verso Mané, ancora una volta solo davanti a portiere e libero di segnare.

Nagelsmann getta nella mischia Poulsen per dare più fisicità e Hwang alla ricerca di giocate imprevedibili. Ne trova soltanto in parte. Giusto un paio di iniziative che solleticano la difesa, ma non generano grandi occasioni, se non nel finale. Klopp porta a casa il primo round e vede i quarti. Il Lipsia dovrà fare l’impresa ad Anfield.

IL TABELLINO E LE PAGELLE

LIPSIA-LIVERPOOL 0-2

Marcatori: 53′ Salah, 58′ Mané

LIPSIA (3-5-2): Gulacsi 6; Mukiele 5 (64′ Orban 6), Upamecano 5, Klostermann 4.5; Adams 5.5, Haidara 5 (64′ Poulsen 5.5), Kampl 6 (73′ Hwang 6.5), Sabitzer 5, Angelino 6; Olmo 6, Nkunku 5.5.

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson 6.5; Alexander-Arnold 6, Kabak 6, Henderson 6.5, Robertson 6.5; Jones 6.5, Wijnaldum 6, Thiago 6.5 (72′ Oxlade-Chamberlain 6); Salah 7, Firmino 6.5 (72′ Shaqiri 6), Mané 7.

Arbitro: Slavko Vincic

Ammoniti: Mukiele, Haidara, Nkunku, Angelino, Kabak, Olmo, Henderson.

Espulsi:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...