Virgilio Sport

Mancini: “Ecco perché diedi la fascia a Icardi”

Il c.t. spiega i motivi della sua scelta quando era tecnico dell’Inter

Pubblicato:

Mancini: “Ecco perché diedi la fascia a Icardi”

Dal caso Icardi ai meriti di Rino Gattuso al Milan, dalle chance di rimonta della Juventus al rendimento di Cristiano Ronaldo: ospite di Tiki Taka, Roberto Mancini svaria a tutto campo sui temi d’attualità del calcio italiano, svelando interessanti retroscena. Parlando di Inter, il c.t. fa capire che per i nerazzurri sarà importante ricomporre la frattura con Mauro Icardi e restituire alla squadra un attaccante di vitale importanza. Un giocatore che fu proprio Mancini a eleggere capitano dei nerazzurri, durante la prima stagione della sua seconda esperienza sulla panchina dell’Inter, annata 2014/15. “Io non ho mai avuto problemi con Icardi – ha spiegato Mancini parlando dell’argentino – , per me era un giocatore fondamentale e che poteva essere importante per la storia dell’Inter. C’era da scegliere il capitano e per questa ragione scelsi lui”.

CRITICA A CR7. E a proposito di attaccanti, Mancini muove una critica a Cristiano Ronaldo. Discutendo delle chance di rimonta della Juventus contro l’Atletico Madrid, il c.t. fa capire che i bianconeri stanno pagando anche il rendimento altalenante di CR7 in Europa. “Contro l’Atletico i bianconeri devono giocare sapendo di dover segnare tre gol. Sono una squadra esperta, l’anno scorso ne hanno fatti tre a Madrid e potrebbero farli anche questa volta”, ha dichiarato Mancini, che poi ha parlato del portoghese. “Cristiano Ronaldo in Champions League non sta facendo quello che ha fatto in passato anche perché negli scorsi anni aveva fatto benissimo. In campionato sta segnando, è il primo anno e in Italia è più difficile rispetto alla Spagna dove giocava nella migliore squadra in assoluto. Ma in totale sta facendo una stagione positiva”. 

LODE A GATTUSO. Infine Mancini elogia il lavoro di Gattuso al Milan e le prestazioni dell’azzurro Donnarumma. “Rino conosce bene il calcio, non so se volesse fare l’allenatore quando era un giocatore ma conosce molto bene il calcio. Donnarumma in Nazionale è sempre andato bene ma a livello di portieri non abbiamo difficoltà. Oltre a lui ci sono Sirigu, Perin e Meret”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...