Virgilio Sport

Mazzarri come Trap ma stavolta funziona e il Milan va ko

Un gesto dell’allenatore granata è diventato virale sui social 

27-09-2019 10:15

Mazzarri come Trap ma stavolta funziona e il Milan va ko Fonte: 123RF

Sui social network è Krysztof Piatek l’imputato numero uno dopo la sconfitta del Milan a Torino. Al centravanti polacco non vengono perdonati i due errori sotto porta che hanno indiscutibilmente inciso sul secondo k.o. consecutivo dei rossoneri dopo il derby. Fatale il primo, quando su un contropiede portato da Romagnoli Piatek va alla conclusione senza centrare lo specchio della porta, fallendo il gol del 2-0. 

IL VIDEO. Ma il polacco potrebbe non essere l’unico responsabile del mancato raddoppio del Milan: sul web, infatti, è divenuto virale il replay dell’azione ripresa dalla prospettiva della curva situata dietro la porta di Sirigu. 

Mentre Romagnoli avanza sulla fascia destra del Milan, infatti, si può vedere Walter Mazzarri farsi il segno della croce che era tipico della gestualità in panchina del grande Giovanni Trapattoni: un gesto di chiara disperazione per il 3 contro 2 incassato in transizione dal suo Torino. 

Poco dopo, però, quella preghiera disperata va a buon fine, perché Piatek impatta male il pallone, spedendolo a lato del palo. Il video sta spopolando sui social network, generando un gran numero di commenti. 

I COMMENTI. Tra questi, anche quello di Fabio Ravezzani, che sul suo profilo Twitter non perde l’occasione per ironizzare non solo sulla vicenda, ma anche sulle reali qualità di Piatek. “Incredibile questa immagine – scrive il giornalista -. Mazzarri si fa il segno della croce nell’azione in cui Piatek fallirà il raddoppio. E funziona! (O forse bastavano i piedi del polacco…)”. 

Numerosi i commenti divertiti dei follower. “Cmq la si voglia vedere questa scena ha dell’incredibile!!Mazzarri non delude mai!!”, scrive Jagostello, mentre Miyagi tenta l’analisi culturale: “I polacchi sono molto cattolici magari per rispetto Piatek la butta fuori. Sono i momenti del calcio l’anno scorso ogni tiro un gol quest’anno non entra. Aspettiamo che tra un po’ torna a segnare”. 

Per Mario, invece, il gesto di Mazzarri s’è semplicemente andato a sommare a un altro fattore paranormale che da anni agisce sul Milan: “Diciamo che la maledizione della maglia numero 9 continua… E colpisce anche Piatek”.    

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...