,,
Virgilio Sport SPORT

Mercato Juventus, un grande obiettivo manda un messaggio

Dalla Bosnia Miralem Pjanic non chiude alla possibilità di lasciare il Barcellona, con il ritorno a Torino come possibilità gradita: "Vedremo a luglio...". Ma la prima opzione per il centrocampo resta Manuel Locatelli.

Il mercato della nuova Juventus targata Massimiliano Allegri prende forma.

La sesta stagione del tecnico livornese sulla panchina bianconera, la prima dopo i due anni di “pausa”, vedrà un piano di rafforzamento condizionato dalle conseguenze della pandemia oltre che da un rosso di bilancio piuttosto significativo, ma tanto il presidente Agnelli quanto la proprietà sono convinti della necessità di intervenire in maniera importante nella rosa per renderla da subito di nuovo competitiva per la lotta allo scudetto e per tornare protagonisti in Champions League dopo due eliminazioni consecutive agli ottavi con in panchina Maurizio Sarri e Andrea Pirlo.

Così in attesa di definire le strategie in attacco, ovvero il futuro di Cristiano Ronaldo e a ruota quello di Alvaro Morata e Paulo Dybala, si restringe il cerchio riguardante il rinforzo di qualità a centrocampo.

Le ipotesi sono due, entrambe gradite ad Allegri. Una, la preferita, porta a Manuel Locatelli, gioiello del Sassuolo e della Nazionale, che il tecnico livornese ben conosce dai tempi del Milan. L’addio agli emiliani è certo e lo stesso giocatore ha da tempo espresso il proprio gradimento circa l’approdo a Torino, ma i neroverdi non fanno sconti sul cartellino chiedendo non meno di 40 milioni, ritoccabili verso l’alto qualora l’ex rossonero disputasse un Europeo da protagonista con l’Italia di Roberto Mancini.

A tal proposito, come riporta ‘La Gazzetta dello Sport’, i bianconeri hanno pronta una prima proposta per il Sassuolo, con una corposa parte in denaro, nell’ordine dei 20 milioni, con l’inserimento di un paio di contropartite tecniche, che potrebbero essere individuate in Nicolò Fagioli, talento del vivaio della Juventus, e nel giovane Nicolò Rovella, stella dell’Under 21 acquistata dal Genoa lo scorso gennaio, ma lasciato in prestito al Grifone fino al termine della stagione.

Inferiori, ma non a livello di ingaggio, sarebbe la spesa per il gran ritorno di Miralem Pjanic. Il bosniaco, che ha lasciato la Juventus la scorsa estate per approdare al Barcellona nello scambio con Arthur (con doppia plusvalenza salvifica per entrambi i bilanci), non ha sfigurato nella difficile e deludente stagione dei catalani, ma tornerebbe molto volentieri in Italia e in particolare alla Juventus, ancora di più ora che sulla panchina dei bianconeri è tornato quel Max Allegri che lo ha valorizzato come regista.

Intervistato in patria da ‘Federalna TV’, Pjanic non si è sbilanciato sulla possibilità di lasciare il Barça dopo una sola stagione, lasciando però intuire di essere pronto a valutare la possibilità di lasciare la Spagna: “Lasciare il Barça? È difficile parlarne ora. Mi sto godendo le vacanze con la mia famiglia e questo è tutto ciò a cui penso. La preparazione per la nuova stagione inizia a luglio e poi mi unirò alla squadra. Vedremo cosa succederà più avanti”.

Parole chiare che fanno trasparire la disponibilità a cambiare maglia anche nella seconda parte dell’estate. Quando in casa Juve sarà più chiaro il destino di Ronaldo e ci saranno forse più margini per investire…
 

OMNISPORT | 09-06-2021 07:57

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...