,,
Virgilio Sport SPORT

Mercato Milan, la novità che può stravolgere il piano di Maldini

Una notizia potrebbe spingere il dirigente rossonero a rivedere la sua strategia

Fino a ieri, una delle priorità del Milan sul calciomercato era quella di trovare un trequartista con talento e un minimo di esperienza internazionale da inserire alle spalle di Zlatan Ibrahimovic nel 4-2-3-1 di Stefano Pioli, sostituendo Hakan Calhanoglu, destinato a partire per non aver rinnovato il suo contratto con i rossoneri. Oggi, però, questa esigenza potrebbe svanire. 

Maldini e la trattativa Calhanoglu

Secondo la Gazzetta dello Sport, infatti, la trattativa tra il club rossonero e il nazionale turco potrebbe riaprirsi. A oggi, infatti, Calhanoglu ha ricevuto solo un’offerta da 8 milioni di euro dalla società qatariota dell’Al-Duhail. Una proposta che non scalderebbe più di tanto il cuore del trequartista, a cui piacerebbe restare in Europa. A questo punto, dunque, Calhanoglu e i suoi agenti potrebbero sedersi nuovamente al tavolo della trattativa con Paolo Maldini, che però non pare intenzionato ad alzare l’offerta da 4 milioni di euro che era stata rifiutata dal turco, interessato a raddoppiare lo stipendio da 2,5 milioni del contratto in scadenza a fine mese. 

La fermezza del Milan e l’assenza di offerte allettanti da club europei – la Juventus, che pareva interessata, non ha mai fatto passi concreti verso il giocatore – potrebbero dunque spingere Calhanoglu ad accettare la proposta di Maldini e restare in rossonero. 

I tifosi si spaccano sul turco

A sua volta il dirigente, risolto il problema trequartista, potrebbe dirottare le risorse stanziate per il cartellino del rimpiazzo di Calhanoglu su altri ruoli. 

I tifosi, intanto, si dividono sul turco. “Dopo le notizie di Calhanoglu di oggi spero sempre più nel suo rinnovo”, scrive Mira su Twitter. “Calhanoglu è importante per la squadra, soprattutto tatticamente”, aggiunge Drezz. 

“Non esiste un sostituto di Calhanoglu che costi poco. Gente forte (o presunta) in quel ruolo ti costa dai 30 milioni in su, vi pare che ci possiamo presentare in Champions con uno preso dal Genk per 10 milioni nel ruolo chiave?”, la domanda di Giampaolo. Duivel non ci sta: “Calhanoglu ha fatto molte partite pessime ed è stato discontinuo a livelli massimi. Se pensa di valere veramente 5-6 milioni di ingaggio non sta bene con la testa”. 

E Gian riassume così la differenza tra Donnarumma e il turco. “Non rinnovare Donnarumma significa risparmiare almeno 50 milioni cash. Non rinnovare Calhanoglu significa spenderli.  Risultato? Donnarumma via e Calha rinnova”.    

SPORTEVAI | 09-06-2021 10:28

Mercato Milan, la novità che può stravolgere il piano di Maldini Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...