Virgilio Sport

Milan, Crudeli scatenato ne mette due nel mirino

Il giornalista-tifoso rossonero esprime il malcontento del popolo rossonero

05-10-2019 12:35

Milan, Crudeli scatenato ne mette due nel mirino Fonte: Facebook

In pochi si sarebbero aspettati che alla settima giornata di campionato il match fra Genoa e Milan potesse essere fra due squadre in fondo alla classifica. Specie in casa rossonera il malcontento si tocca con mano, nei commenti dei tifosi sul web si legge tutta la rabbia per una classifica che non rispetta le aspettative. I giornalisti criticano e i giornalisti-tifosi sono ancora più duri.

Tiziano scatenato – Il più noto dei giornalisti di parte in casa Milan è sicuramente Tiziano Crudeli, che intervistato da Radio Sportiva ha espresso il suo parere, ovviamente a suo modo: “Per ora è una delusione totale, il Milan per potenziare una squadra che è arrivata a un punto dalla Champions League ha speso 110 milioni e ha cambiato allenatore, puntando su Giampaolo che non sta ottenendo risultati, anzi”.

Polacco e spagnolo – Crudeli se la prende anche con i singoli oltre che col collettivo. Su Piatek afferma “Se hai un giocatore come Piatek che l’anno scorso ha segnato in tutto 31 gol, devi avere un gioco funzionale alle sue caratteristiche: lui è in condizioni di forma scadenti, ma non c’è un gioco funzionale e non ci sono alternative” mentre su Suso sentenzia “Suso è un giocatore che salta l’uomo ma è molto prevedibile: comunque se salta l’uomo e crossa ma davanti c’è una sola punta e non c’è il supporto dei centrocampisti, si finisce col rendere ancora meno efficace il gioco sia di Suso che di Piatek”.

Chi perde va a casa – Insomma una partita delicatissima per il Milan. Giampaolo chiede tempo ma potrebbe non averne più a disposizione. Stesso discorso però va fatto per Andreazzoli, perché anche lui in caso di sconfitta potrebbe concludere anzitempo la sua avventura a Genova.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...