Virgilio Sport

Milan, deciso l’obiettivo per l’attacco: l’erede di Ibra e Giroud nel mirino

I rossoneri hanno individuato il giovane centravanti su cui puntare in futuro: Maldini può portarlo da Pioli nell’ambito dell’affare per l’eventuale cessione di Leao 

18-11-2022 12:14

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

Incassare plusvalenze e investire sui giovani, provando comunque a vincere trofei. La strategia del Milan non è cambiata con la cessione a Redbird, ecco perché per il prossimo calciomercato Paolo Maldini e Ricky Massara sono a caccia di talenti da inserire nell’organico di Stefano Pioli: tra le priorità, l’erede di Olivier Giroud e Zlatan Ibrahimovic in attacco.

I due centravanti hanno superato da tempo la trentina e considerato che Divock Origi sta faticando a inserirsi nel gioco dei rossoneri, il Milan guarda giustamente al mercato. Già individuato il giocatore su cui fiondarsi: si tratta di Armando Broja, centravanti classe 2001 del Chelsea di cui si era già interessato il Napoli.

Milan, Broja l’erede di Ibrahimovic e Giroud

In possesso di doppia nazionalità albanese e britannica (è nato a Slough, in Inghilterra), Broja è una prima punta fisicamente molto forte, ma anche rapida e dotata di buona tecnica, soprattutto nel dribbling. Cresciuto nell’Academy del Chelsea, nella stagione 2020/21 è stato mandato in prestito in Eredivisie al Vitesse, dove ha realizzato 10 gol, guadagnandosi anche la prima convocazione nell’Albania: sono 4 (in 17 presenze) le reti segnate in nazionale da Broja, titolare nella sfida di due giorni fa a Tirana tra la squadra allenata da Edy Reja e l’Italia.

Milan su Broja, che piaceva al Napoli

Nella scorsa stagione Broja ha giocato in prestito nel Southampton, concludendo il suo primo campionato in Premier League con 9 reti: più che i numeri, sono state le potenzialità dell’albanese a spingere il Chelsea a puntare su di lui, rifiutando nella scorsa estate anche la corte del Napoli, interessato a fare di Broja il vice-Osimhen, prima di prendere Giovanni Simeone.

Il ritorno al Chelsea per ora sembra essere stata una scelta sbagliata: chiuso da Havertz e Aubameyang, Broja ha totalizzato finora 18 presenze di cui solo 3 da titolare, mettendo a segno un solo gol. Delle sua qualità però sembra essere convinto il Milan: in questo momento le strade per vedere Broja in rossonero sono due.

Broja al Milan nell’affare Leao

La più complicata vede il Milan pagare per intero il costo del cartellino dell’attaccante albanese, che il Chelsea valuta tra i 30 e i 35 milioni: un prezzo alto per i rossoneri, giustificato dal lungo prolungamento di contratto (fino al 2028) che i Blues hanno fatto firmare al giocatore la scorsa estate.

L’alternativa, più praticabile, è che il Milan chieda di inserire Broja nella trattativa per l’eventuale cessione di Rafael Leao. Il club non porterà a scadenza di contratto il portoghese, legato ai rossoneri fino al 2024, e dunque potrebbe cederlo a gennaio o nella prossima estate: con Broja il Chelsea potrebbe abbassare le richieste del Milan per Leao e i rossoneri potrebbero mettere le mani sull’erede di Giroud e Ibrahimovic.

Milan, deciso l’obiettivo per l’attacco: l’erede di Ibra e Giroud nel mirino

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...