,,
Virgilio Sport

Milan, è il mercato delle alternative: tutti i piani B rossoneri

I rossoneri si stanno muovendo molto lentamente e potrebbero doversi accontentare delle alternative che il mercato offrirà.

23-06-2022 12:34

Sembra che l’euforia derivante dalla vittoria dello Scudetto si sia esaurita in casa Milan, e adesso inizia a filtrare un leggero nervosismo. Bene il passaggio di proprietà che mette al sicuro la società, ma il mancato rinnovo di Maldini e Massara ha rallentato un mercato che era iniziato davvero bene.

Ora, molti degli obiettivi principali rischiano di sfumare, sia per il poco denaro messo a disposizione da RedBird (circa 60 milioni, proprio come Elliot nel 2021) sia per una questione di tempistiche, con altre squadre che si sono fatte sotto per i principali obiettivi del Diavolo.

Botman sempre più lontano, difficile Bremer: il Milan pensa ad Acerbi

Il principale obiettivo per la difesa rossonera è Sven Botman del Lille, giocatore già opzionato a gennaio e col quale esiste già un principio di accordo (quinquennale da tre milioni di euro). Il problema è che i rossoneri non hanno raggiunto la cifra richiesta dai francesi, cosa che invece ha fatto senza problemi il Newcastle.

Con Bremer molto difficile, che dovrebbe andare all’Inter dopo che i nerazzurri avranno venduto Skriniar, i rossoneri ripensano a Francesco Acerbi, esperto difensore della Lazio che col Milan ha già giocato in carriera.

Come scrivo oggi Tuttosport, Claudio Lotito si libererebbe del suo ingaggio di 800 mila euro, e sarebbe una perfetta idea low cost per valutare con calma le condizioni di Kjaer al suo rientro. Se non andrà bene così, a gennaio si investirà pesantemente.

Anche Renato Sanches ora è molto lontano: l’ultima idea arriva dal Man City

Renato Sanches, classe 1997 del Lille, sarebbe il sostituto perfetto di Franck Kessie, che è destinato ad andare al Barcellona quando i catalani saranno di nuovo in grado di tesserare calciatori.

Come scrive pianetamilan.it, un’idea come sostituto potrebbe essere Ilkay Gundogan. 32 anni il prossimo 24 ottobre, in scadenza col Manchester City nel 2023. In questi anni è stato uno dei perdi nella mediana di Guardiola assieme a De Bruyne, e ha un ingaggio da 7 milioni di euro.

Potrebbe essere una grande idea in quanto il costo del cartellino non sarebbe elevatissimo, e il giocatore potrebbe avere voglia di fare una nuova esperienza dopo Dortmund e City.

Da non scartare anche l’ipotesi Veretout della Roma, ma al momento non c’è ancora una vera trattativa.

Per Charles De Ketelaere del Bruges il problema è il cartellino

Moltissimi club di Premier League si stanno fiondando su Charles De Ketelaere, esterno offensivo classe 2001 del Bruges, club belga. Il ragazzo non ha uno stipendio elevato, e dunque da questo punto di vista non ci sarebbero problemi. Tuttavia ha un costo del cartellino molto elevato, oltre i 30 milioni di euro.

Ci vorrà ancora tempo per sapere chi la spunterà, ma quando si tratta di soldi, di solito, l’Inghilterra domina. L’alternativa al momento sarebbe guardare in casa Sassuolo, con Traore più di Berardi in virtù della più giovane età e del minor costo di cartellino e stipendio.

Al momento sembra che il mercato del Milan non sarà quello che i tifosi si aspettavano, ma in questo pazzo periodo di trattativa mai disperare, Maldini e Massara sono dirigenti seri che troveranno il modo di mantenere il Diavolo competitivo in Serie A.

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...